Coronado è ripartito

Il fantasista del Palermo: “Non è stato un periodo semplice, ogni giocata che facevo sembrava non riuscire. I compagni e il tecnico mi hanno aiutato tanto”. Out Nestorovski

PALERMO – “Non è stato un periodo semplice, ogni giocata che facevo sembrava non riuscire. I compagni ed il tecnico mi hanno aiutato tanto. Sono contento delle ultime due partite giocate, voglio continuare così”. Il fantasista del Palermo, Igor Coronado, torna ad avvertire sensazioni positive dopo un periodo difficile. “Il mio obiettivo è giocare ogni partita per 90 minuti. Ma conta il gruppo e vincere, non il singolo. I gol mi mancano tanto ma penso che la prima cosa adesso sia tornare al top ed aiutare la squadra”.

Sulla mancata vittoria di sabato contro il Venezia dice: “L’assenza di Nestorovski si è fatta sentire, gli basta una palla per fare gol”. Sulle vicende societarie Coronado si dice fiducioso: “Siamo concentrati sul campo, abbiamo fiducia nella società. Siamo cresciuti tanto e siamo sulla strada giusta”.

La prossima sfida sarà il big match al San Nicola, domenica. “Quella col Bari è la partita più difficile in uno stadio molto bello con una tifoseria calda. Siamo pronti – dice Coronado – Il Bari arriverà arrabbiato dopo la sconfitta di domenica, vorranno fare bene contro di noi”. Infine sul suo futuro: “Sono molto orgoglioso di giocare nel Palermo, tre anni fa neanche lo immaginavo. Il mio futuro è nelle mani di Dio”.

I rosanero, al lavoro in vista del prossimo impegno, perdono Nestorovski. L’attaccante si è sottoposto ad una risonanza magnetica che ha evidenziato la lesione di I-II grado del retto femorale destro. Nestorovski ha cominciato il percorso fisioterapico del caso, ma certamente non sarà disponibile per la tasferta di Bari. Anche  Bellusci si è sottoposto ad una risonanza magnetica che ha evidenziato un sovraccarico sulla giunzione mio-tendinea del muscolo soleo destro. Differenziato e fisioterapia per Balogh, Monachello e  Rolando. Cure dei fisioterapisti per Struna. Chochev ha avviato la seconda fase del percorso riabilitativo con lavoro muscolare in assenza di carico, deambulazione in carico completo e fisioterapia. Jajalo si è sottoposto a cure fisioterapiche per il completo recupero dell’alluce del piede sinistro ritraumatizzato nella partita contro il Venezia. Intanto sono arrivate puntuali le squalifiche per Murawski e Jajalo.

Correlati

Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *