Catania: Porcino e Brodic
Catania: Porcino e Brodic

Catania: Porcino e Brodic

Due arrivi, due partenze e una risoluzione di contratto. Il Catania chiude l’ultima giornata del mercato di gennaio con cinque operazioni all’attivo.

Il primo movimento in entrata riguarda un cursore di fascia: Antonio Porcino acquistato a titolo definitivo dalla Reggina con contratto sino a fine stagione. Nato a Reggio Calabria e cresciuto nel vivaio reggino, Porcino, 22 anni e dunque un under, è stato mandato a fare esperienza ad Ischia nella stagione 2015-2016 (24 presenze, 1 rete) per poi tornare in riva allo Stretto. Il nuovo acquisto rossazzurro si è fatto notare soprattutto nella scorsa annata, quando in maglia amaranto ha collezionato 36 presenze, 4 reti e ben 7 assist. In totale vanta 127 presenze e 9 reti nei campionati professionistici.

Elemento dinamico e duttile, Porcino è in grado di ricoprire tutti i ruoli sulla fascia sinistra, dove ha giocato da laterale basso ma anche da esterno alto nel 4-3-3 utilizzato da Karel Zeman nell’ultimo campionato. Nella prima parte della stagione in corso Porcino ha disputato 19 gare e realizzato due gol. Il laterale calabrese, che ha giocato anche nel Santarcangelo e nel Taranto, sarà a disposizione di Lucarelli già in occasione della seduta d’allenamento pomeridiana in programma giovedì.

L’altro nome nuovo è quello del croato Fran Brodic, 21 anni, prelevato in prestito dal Bruges, società proprietaria del cartellino del giocatore, girato nella prima parte di stagione al Ksv Roeselare, club del campionato di seconda divisione belga. Brodic, 21 anni, è una prima punta cresciuta nella Dinamo Zagabria e poi messasi in luce in tutte le nazionali giovanili della Croazia e nell’Under 21 del Club Brugge, formazione con la quale ha realizzato 4 gol in 4 gare nell’edizione 2017 del Viareggio.

In uscita, il Catania ha perfezionato due operazioni. Il primo movimento riguarda la cessione di Dragan Lovric all’Alessandria. Il difensore croato, utilizzato poco o nulla da Lucarelli (appena 2 presenze da subentrante in campionato per un totale di soli 6 minuti e una in Coppa Italia), va ai grigi in prestito con diritto di riscatto.

Lascia i colori rossazzurri anche Cristian Caccetta. Il club etneo, che aveva bisogno di sfoltire la lista over, ha raggiunto l’accordo col Pordenone per la cessione in prestito secco del centrocampista, che in maglia etnea ha collezionato 22 presenze (20 in campionato con un gol e 2 in Coppa Italia).

Restano i due partenti annunciati dall’ad Lo Monaco: Daniel Semenzato rimane a disposizione di Lucarelli, Stefan Djordjevic (che ha detto no alle destinazioni proposte, a cominciare da Cosenza) sarà invece messo fuori lista. Rimane anche Mattia Rossetti, che era stato vicino all’Akragas.

Si chiude definitivamente, invece, l’esperienza in rossazzurro di Caetano Calil, rimasto fuori organico dalla scorsa estate: la dirigenza etnea e l’attaccante brasiliano, al termine di una lunga trattativa, hanno trovato l’accordo per la risoluzione consensuale del contratto che sarebbe scaduto il prossimo giugno.

Correlati

Replica