Leonzio, la risalita continua

Leonzio, la risalita continua

La risalita della Sicula Leonzio continua. I lentinesi regolano meritatamente il Bisceglie per 3-1 ottenendo il terzo risultato utile consecutivo e allontanandosi dalle zone più calde della classifica.

Buona la prestazione dei bianconeri, che passano in vantaggio dopo un quarto d’ora col nuovo acquisto Lescano, scaltro nel sorprendere Crispino sul primo palo.

Il Bisceglie trova il pareggio in modo abbastanza casuale con una carambola in area che porta all’autogol di Gianola, ma la squadra di Diana va al riposo in vantaggio grazie a una pregevole azione corale D’Angelo-Lescano-Bollino conclusa da un preciso sinistro dell’attaccante.

La Leonzio controlla la situazione nella ripresa rischiando solo nel finale, quando Narciso si oppone al doppio tentativo di Montinaro e Petta. Il sigillo sul successo lo mette Arcidiacono allo scadere finalizzando un contropiede avviato da Foggia.

SICULA LEONZIO-BISCEGLIE 3-1
Sicula Leonzio (4-3-3): Narciso 7; Pollace 6, Aquilanti 5.5, Gianola 5, Squillace 6; D’Angelo 6.5, Esposito 6, Davi’ 6; Bollino 6.5 (38′ st Arcidiacono 6.5), Lescano 6.5 (27′ st Foggia 6.5), Russo 5.5 (27′ st Sibilli 6). In panchina: Ciotti, Camilleri, Monteleone, Granata, Cozza, Marano, Petermann, De Felice. Allenatore: Diana 6.5.
Bisceglie (3-4-2-1): Crispino 6.5; Petta 5.5, Delvino 5, Jurkic 6; Migliavacca 5 (36′ pt Diallo 6), Vrdoljak 5.5, Toskic 5 (23′ st Prezioso 5.5), D’Ancora 5.5 (9′ st Risolo 5.5); Azzi 6, Ayina 5.5 (9′ st Jovanovic 5.5); D’Ursi 5.5 (9′ st Montinaro 5.5). In panchina: Vassallo, Alberga, Russo, Giron, Markic. Allenatore: Zavettieri 5.
Arbitro: Colombo di Como 6.
Reti: 15′ pt Lescano, 37′ pt aut. Gianola, 48′ pt Bollino, 48′ st Arcidiacono.
Note: spettatori 1.500 circa. Ammonito Bollino. Angoli: 3-3. Recupero: 4′, 5′.

Correlati