Siracusa, la prudenza fa 0-0

Siracusa, la prudenza fa 0-0

Abbottonatissimo. Il Siracusa esce da Cosenza con uno 0-0 che deve necessariamente apprezzare, considerando la scarsissima presenza nell’area avversaria. Debilitata dalle assenze (soprattutto quella di Catania), la squadra di Bianco rinuncia ad attaccare e si rinchiude con prudenza ad aspettare un nemico a sua volta non troppo convinto.

L’inevitabile risultato è un pareggio moscio, partorito da un primo tempo poverissimo (solo una parata di D’Alessandro su D’Orazio) e da una ripresa forse ancora più brulla. I siracusani sono fin troppo inerti e il Cosenza ci prova di più, ma occasioni neanche a parlarne.

Così le due squadre mantengono le distanze: quella di Bianco è quarta a quota 36, i calabresi due punti indietro.

COSENZA-SIRACUSA 0-0
Cosenza (3-5-2): Saraccco sv; Idda 6, Pascali 6, Camigliano 5.5; Corsi 5.5, Bruccini 6, Palmiero 6 (31′ st Mungo 6), Calamai 6, D’Orazio 6 (24′ st Ramos 6); Tutino 5.5 (19′ st Okereke 5.5), Perez 5.5 (24′ st Baclet 5.5). In panchina: Zommers, Pasqualoni, Boniotti, Trovato, Braglia. Allenatore: Braglia 5.5
Siracusa (3-5-2): D’Alessandro 6.5; Giordano 6, Mucciante 6.5, Bruno 6.5; Parisi 6 (1′ st Altobelli 6.5), Palermo 6.5, Spinelli 6, Toscano 6, Liotti 6.5; Bernardo 5, Scardina 5.5. In panchina: Tomei, Di Grazia, Mangiacasale, De Silvestro, Catania, Vicaroni, Mazzocchi, Mancino, Grillo, Punzi. Allenatore: Bianco 6.
Arbitro: Guida di Salerno 6.
Note: spettatori 2.254 per un incasso di 16.502. Ammoniti: Bruno, Mucciante, Giordano, Pascali. Angoli: 10-1. Recupero: 2′, 4′.

Correlati