Agguato ai tifosi del Catania

Andria: si appostano nella pineta e prima della partita lanciano petardi contro gli agenti che scortano gli ultrà etnei, tre arresti

ANDRIA – Tre tifosi sono stati arrestati ieri ad Andria per avere aggredito con lancio di petardi e fumogeni alcuni poliziotti prima della partita Fidelis Andria-Catania, finita con la vittoria degli ospiti per 0-2.

Uno degli agenti è rimasto lievemente ferito. In manette sono finiti un 43enne incensurato, un 45enne, già sottoposto a un Daspo e un 20enne con precedenti di polizia, con le accuse di violenza, minacce, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

I tre, assieme a molti altri tifosi, erano appostati nella pineta comunale all’interno della quale si trova lo stadio Degli Ulivi e da lì hanno lanciato petardi e fumogeni contro gli agenti che scortavano l’ingresso allo stadio dei tifosi del Catania. Le indagini proseguono per identificare eventuali altri responsabili.

Correlati