Palermo, duello ad alta quota

Palermo, duello ad alta quota

PALERMO – “Abbiamo voglia di confrontarci contro una squadra forte come il Frosinone”. Il tecnico del Palermo Bruno Tedino presenta così in conferenza stampa il big match in programma sabato al Barbera (ore 18) che mette in palio punti preziosissimi per la promozione diretta in Serie A.

“E’ una partita da affrontare con motivazioni e spirito di sacrificio, senza nervosismo. Conteranno i dettagli, sono queste cose a fare la differenza”. Tedino non nasconde l’importanza del match: “E’ uno scontro di alta classifica, quasi da dentro o fuori – prosegue – Dobbiamo cercare di vincere la partita, ma con intelligenza”.

Massimo rispetto per l’avversario, una delle squadre migliori del torneo cadetto: “Il Frosinone nel tempo ha costruito una squadra forte e funzionale – ammette Tedino – L’ attenzione dovrà essere al 100%, anche qualcosa in più. Il Frosinone in avanti ha calciatori validi come Ciano, Ciofani, Dionisi. Sono molto bravi, ma noi possiamo limitarli”.

Per quel che riguarda le condizioni di alcuni suoi giocatori, Tedino rivela: “Moreo non verrà convocato, abbiamo deciso insieme che è meglio che recuperi al meglio dal fastidio al pube. Abbiamo qualche problema con Dawidowicz e Szyminski, vedremo. Rolando è stato in dubbio fino all’ultimo per giocare a Parma. E’ un dubbio anche stavolta, valuterò tra stasera e domattina. La Gumina sta attraversando un ottimo periodo, riesce a fare entrambe le fasi con energia. Anche Nesto dà una grande mano in fase di non possesso, giocando con La Gumina può restare più lucido in fase offensiva”.

Confermata la politica dei prezzi ridotti (2 euro le curve e 5 la gradinata) ma Tedino non vuole fare appelli ai tifosi: “Chi vuole venire a darci una mano è ben accetto”.

Correlati