Il Gigante è piccolissimo

Akragas umiliato in trasferta: la Juve Stabia vince 7-0 sfruttando l’inesistente opposizione degli agrigentini

Novanta minuti di puro incubo. L’Akragas viene spazzato via dalla Juve Stabia: 7-0 l’umiliante risultato finale ai danni degli agrigentini, sempre più ultimi e avviati verso la retrocessione diretta in D.

Il Gigante resta in partita per i primi 20′, ma crolla inesorabilmente al primo gol dei padroni di casa, siglato da Mastalli e agevolato dalla scarsa opposizione ospite. La squadra di Di Napoli non riesce a reagire e incassa rapidamente le reti di Paponi, servito da Canotto, e Strefezza, autore di un bel destro a giro.

La Juve Stabia gioca in scioltezza, come testimonia il gol in bello stile di Canotto con un tocco morbido a scavalcare Vono, va al riposo sul 4-0 e nella ripresa rimpingua il punteggio con una tripletta del nuovo entrato Simeri, che ha gioco facile contro un avversario ormai senza bussola.

JUVE STABIA-AKRAGAS 7-0
JUVE STABIA (4-3-3): Branduani sv; Nava 6.5, Bachini 6.5 (8′ st Redolfi 6), Allievi 6.5, Crialese 6.5; Mastalli 7.5 (19′ st Calò 6), Vicente 7, Viola 6.5 (8′ st Matute 6); Stefezza 7.5 (24′ st D’Auria 6), Paponi 7 (8′ st Simeri 8), Canotto 7.5. In panchina: Pezzella, Dentice, Severini, Gaye, Berardi, Franchini, Sorrentino. Allenatore: Ferrara-Caserta 8.
AKRAGAS (3-5-2): Vono 4; Ioio 4 (20′ st Raucci 5), Mileto 4, Danese 4; Scrugli 4 (1′ st Petrucci 5), Navas 4 (1′ st Caternicchia 5), Sanseverino 4 (1′ st Carrotta 5), Zibert 4, Pastore 4; Dammacco 4, Camarà 4 (20′ st Minacori 5). In panchina: Lo Monaco, Saitta, Gjuci, Bramati. Allenatore: Di Napoli 4.
ARBITRO: Donda 6.
RETI: 21′ pt Mastalli, 29′ pt Paponi, 39′ pt Strefezza, 43′ pt Canotto; 9′ st Simeri, 12′ st Simeri, 32′ st Simeri.
NOTE: spettatori 550 circa. Ammonito: Sanseverino. Angoli: 4-0 per la Juve Stabia. Recupero: 2′; 0′.

Correlati