Siracusa, che pasticcio

Brutta gara interna contro la Casertana: un errore difensivo clamoroso consegna i tre punti ai campani

Un brutto Siracusa. Tra pasticci in difesa e un attacco quasi invisibile la squadra di Bianco si arrende in casa a una Casertana ordinata e quasi mai in affanno. Basta un gol, alla mezz’ora, e i campani si portano i tre punti.

Il primo tempo degli aretusei è un disastro: l’apice è lo scontro tra Daffara e Giordano che permette a Turchetta di involarsi su una rimessa laterale da centrocampo e di battere Tomei. Altra papera al minuto 45′: un errore di Altobelli consegna ad Alfageme una nuova occasione colossale, ma stavolta la palla finisce sul palo.

Scampato al raddoppio, Bianco all’inizio del secondo tempo cambia quattro giocatori, ma non l’inerzia della gara. Nella sterilità generale si arriva all’86’, quando con colpevole ritardo il Siracusa si procura la sua unica opportunità per segnare, ma sul colpo di testa ravvicinato di Liotti il portiere respinge.

SIRACUSA-CASERTANA 0-1
Siracusa (4-2-3-1): Tomei 6; Daffara 5 (12′ st Mancino 6), Giordano 5, Altobelli 5.5, Liotti 5.5; Toscano 6 (35′ st Calil sv), Palermo 5; De Silvestro 5 (12′ st Mangiacasale 5.5), Catania 5, Marotta 5 (1′ st Parisi 6); Bernardo 5 (12′ st Mazzocchi 5.5). In panchina: D’Alessandro, Bruno, Punzi, Turati, Di Grazia, Vicaroni, Spinelli. Allenatore: Bianco 5.5
Casertana (4-4-2): Forte 6; Finizio 6.5, Lorenzini 7, Polak 6.5, D’Anna 6 (45′ st Carriero sv); Meola 6, De Rose 6.5, Romano 6.5, Pinna 6; Alfageme 7 (30′ st Padovan sv), Turchetta 7 (42′ st De Vena sv). In panchina: Cardelli, Forte (II), Cigliano, Santoro, Minale, Tripicchio. Allenatore: D’Angelo 6.5
Arbitro: Fiorini di Frosinone 5.5
Rete: 31′ pt Turchetta.
Note: spettatori 1600 circa. Ammoniti Giordan, De Rose, Lorenzini, Catania. Angoli 4-2. Recupero: 1′, 5′.

Correlati