L’Akragas saluta la Serie C

Con la sconfitta interna contro la Virtus Francavilla arriva la matematica retrocessione. Decisivo il gol di Anastasi

Tanto ha perso che è arrivata la retrocessione. L’Akragas saluta la Serie C con l’ennesima sconfitta di questo campionato, uno 0-1 casalingo contro la Virtus Francavilla già scritto dopo 6 minuti.

Quelli che bastano per il gol di Anastasi, servito da Albertini. Gli agrigentini ci provano due volte con Dammacco, ma la squadra di D’Agostino si salva. Nel secondo tempo è pericoloso Saitta, poi l’Akragas a poco a poco si arrende. Dovrebbe vincere per mantenere vive le speranze a cinque giornate dalla fine, ma nessuno ci crede più.

AKRAGAS-VIRTUS FRANCAVILLA 0-1
Akragas (3-5-2): Vono 6.5; Scrugli 6 (43′ st Petrucci sv), Danese 6, Ioio 5.5; Carrotta 6 (34′ st Bramati sv), Sanseverino 5.5, Navas 5 (11′ st Saitta 6), Zibert 5, Pastore 6; Dammacco 6 (11′ st Camara’ 5.5), Moreo 5.5. In panchina: Lo Monaco, Raucci, Canale, Pisani, Caternicchia, Giorgio, Minacori. Allenatore: Criaco 6.
Virtus Francavilla (3-5-2): Albertazzi 6; Maccarrone 6.5, Prestia 6, Agostinone 6; Triarico 7 (43′ st Pino sv), Monaco 6.5, Sicurella 6, Biason 6.5 (30′ st Folorunsho 6), Albertini 6; Anastasi 7 (30′ st Rossetti sv), Partipilo 6.5 (43′ st Madonia sv). In panchina: Saloni, Scarafile, De Toma, Sbampato, Mastropietro, Lugo, Demoleon, Parigi. Allenatore: D’Agostino 6.5.
Arbitro: Acanfora 6.5.
Rete: 6′ pt Anastasi.
Note: spettatori 400 circa. Ammoniti: Scrugli, Navas, Zibert, Biasion, Sanseverino. Angoli 4-3 (2-2 pt). Recupero: pt 1′, st 3′.

Correlati