Stop col Siracusa, Lecce a vista

Stop col Siracusa, Lecce a vista

Che regalo pasquale per Catania e Trapani. Il Siracusa ferma il Lecce sull’1-1 al Via del Mare e accende ancora di più la corsa al primo posto. Ci riesce resistendo per tutto il secondo tempo agli attacchi della squadra di Liverani, furiosa alla fine con l’arbitro che non le assegna un rigore nei minuti di recupero.

I gol arrivano nel primo quarto d’ora. Appena 4′ e Marino sblocca la gara saltando di testa su punizione di Arrigoni. Passano 10′ e il Siracusa pareggia: su cross di Liotti colpisce sempre di testa De Silvestro, il pallone sbatte sulla spalla di Lepore e supera Perucchini. Sembra l’inizio di una sfida scoppiettante, invece fino all’intervallo non succede più niente.

Tutto un altro Lecce nella ripresa: subito il palo di Tsonev, poi una paratona di Tomei su inzuccata di Mancosu. Gli uomini di Bianco aspettano, i salentini aggrediscono ma non trovano il 2-1 e il nervosismo aumenta: protesta il ds Meluso, l’arbitro lo butta fuori. Nel finale una rete annullata per fallo su Tomei e la richiesta di un calcio di rigore che rimane inascoltata: il Lecce rallenta, Trapani e Catania ci credono.

A margine, un brutto episodio raccontato dal tecnico aretuseo Paolo Bianco: “I miei ragazzi mi hanno raccontato di un’aggressione a Daffara da parte di 6-7 giocatori del Lecce con spintoni e schiaffi. Un episodio assurdo e anche da vigliacchi visto che erano in tanti contro uno”.

LECCE-SIRACUSA 1-1
Lecce (4-3-1-2): Perucchini 5, Lepore 5 (27′ st. Di Matteo 5.5), Cosenza 5, Marino 5.5 (27′ st Dubickas 5), Ciancio 5.5; Armellino 5.5 (27′ pt Tsonev 5), Arrigoni 5, Mancosu 5; Costa Ferreira 5.5 (27′ st Tabanelli 5); Di Piazza 5.5 (15′ st Caturano 5), Saraniti. In panchina: Chironi, Torromino, Valeri, Megelaitis, Gambardella, Persano, Legittimo. Allenatore: Liverani 5.
Siracusa (3-5-2); Tomei 7, Daffara 6, Giordano 6.5, Altobelli 6; Mancino 6.5, Palermo 6.5, Parisi 6, Liotti 6 (25′ pt Bruno 6), Scardina 6; De Silvestro 6 (14′ st Grillo 6), Catania 6.5. In panchina: D’Alessandro, Daffara, Punzi, Di Grazia, Vicaroni, Toscano, Mazzocchi, Mangiacasale, Marotta, Bernardo, Calil. Allenatore: Bianco 6.5.
Arbitro: Cipriani 5.5.
Reti: 4′ pt Marino, 10′ pt Lepore (aut).
Note: pomeriggio ventoso, manto erboso in buone condizioni. Spettatori 11.525 (presenti anche una cinquantina di tifosi siracusani) per un incasso totale di 74.328 euro. Al 34′ st espulso il ds del Lecce, Meluso per proteste. Angoli 7-3. recupero: 1′, 4′.

Correlati