Calaiò non perdona

Calaiò non perdona

PARMA – E’ un palermitano doc, Emanuele Calaiò, a fermare la rincorsa del Palermo (che resta ad un punto dal Frosinone e dal secondo posto) nel recupero della ventinovesima giornata giocato al Tardini: l’attaccante di Brancaccio, con una tripletta, ha regalato al Parma la quinta vittoria in sei partite.

Il match si sblocca al 31′, quando una punizione di Siligardi trova la sponda di Lucarelli (in sospetto fuorigioco) che pesca Calaiò: stop e tiro vincente di sinistro. Dopo sei minuti Rajkovic stende Munari all’ingresso in area, calcio di rigore e realizzazione dell’Arciere.

Nel secondo tempo, dopo 80 secondi, Dezi trova trova Calaiò a due passi dalla porta ed è 3-0. Nestorovski, di testa al 7′, e poi Rajkovic (in girata) a due minuti dalla fine, provano a riaprire, ma il Parma non si fa più sorprendere.

PARMA-PALERMO 3-2
Parma (4-3-3): Frattali 6; Gazzola 6, Iacoponi 6.5, Lucarelli 6, Gagliolo 7 (41’st Di Cesare sv); Dezi 6.5, Munari 7, Scavone 6.5; Siligardi 6.5 (18′ st Insigne 6), Calaiò 8, Di Gaudio 6.5 (26′ st Anastasio 6). In panchina: Nardi, Dini, Vacca, Mazzocchi, Ciciretti, Baraye, Frediani, Barillà, Sierralta. Allenatore: D’Aversa 7.
Palermo (3-5-1-1): Pomini 5.5; Rajkovic 5.5, Struna 5 (34′ st Dawidowicz sv), Szyminski 5.5; Rispoli 5, Murawski 5 (1′ st La Gumina 5.5), Jajalo 5, Gnahorè 6, Aleesami 6 (30′ st Rolando sv); Coronado 5.5; Nestorovski 6. In panchina: Maniero, Posavec, Trajkovski, Moreo, Balogh, Chochev, Fiordilino, Fiore, Ingegneri. Allenatore: Tedino 5
Arbitro: Marinelli di Tivoli 5.5.
Reti: 31′ e 39′ (rig.) pt, 2′ st Calaiò, 7′ st Nestorovski, 48′ st Rajkovic.
Note: spettatori 11.261. Ammoniti: Nestorovski, Pomini, Rispoli, Coronado, Lucarelli, Gnahorè. Angoli: 4-4. Recupero: 2′; 5′.

Correlati