Il Trapani rallenta ancora

Solo 1-1 in casa contro l’Andria: all’immediato vantaggio pugliese rispondono i granata con un autogol, poi viene annullato un gol di Evacuo e scoppia il caos

Rallenta ancora il Trapani, che non ce la fa a tenere il passo di Lecce e Catania e arriva allo scontro diretto del Massimino a tre punti di distanza dai rossazzurri. Contro la Fidelis Andria solo un 1-1 casalingo, nonostante una partita d’attacco e tante occasioni dei granata, inferociti con l’arbitro per un gol annullato a Evacuo a metà della ripresa. Una rabbia che manifestano anche i tifosi con il lancio di oggetti dalle parti del portiere ospite.

I gol sono concentrati nel primo quarto di gara. Passano 4 minuti e la squadra di Calori è già sotto: Quinto anticipa il suo marcatore e corregge di testa una punizione battendo Furlan sul palo opposto. La sfida si accende: Taurino per due volte spaventa la difesa di casa, poi è Polidori a colpire l’esterno della rete.

Al 22′ il pareggio: cross da sinistra di Palumbo, Colella cerca di anticipare Evacuo e beffa il proprio portiere. Il Trapani a questo punto prende il controllo della gara, ma il 2-1 non arriva. Anzi sì: lo segna in mischia Evacuo al 19′ del secondo tempo, ma per il guardalinee è fuorigioco. Scoppia il caos ed è lo stesso attaccante, dopo le proteste dei giocatori, a calmare il pubblico e ripulire il campo dalle bottigliette piovute vicino al portiere. Da qui in poi ci provano Marras e Steffè; la squadra di Calori però è stanca e l’-1-1 non si smuove.

TRAPANI-FIDELIS ANDRIA 1-1
Trapani (3-4-2): Furlan 6; Fazio 6, Pagliarulo 5.5, Drudi 6; Marras 6, Scarsella 5 (28′ st Rizzo 6), Corapi 5.5 (41′ st Girasole sv), Palumbo 5, Bastoni 5.5 (45′ st Steffe’ sv); Polidori 5 (28′ st Murano 5), Evacuo 6. In panchina: Pacini, Ferrara, Dambros, Canino, Aloi, Culcasi, Musso. Allenatore: Calori 5.5.
Fidelis Andria (5-3-2): Cilli 6; Tiritiello 6, Abruzzese 6.5, Colella 5.5, Quinto 6.5, Lancini 6.5; Piccinni 6, Esposito 6 (23′ st Lo Bosco 6), Longo 6; Lattanzio 6.5 (43′ st Cappiello sv), Taurino 6.5 (37′ st Nadarevic sv). In panchina: Maurantonio, Lobosco, Croce, Scaringella, Ippedico, Liguori, Scalera. Allenatore: Papagni 6.5.
Arbitro: Dionisi di L’Aquila 5.
Reti: 4′ pt Quinto, 22′ pt autogol Colella.
Note: spettatori: 3.500 circa. Ammoniti: Fazio, Tiritiello, Drudi, Colella, Palumbo, Corapi. Angoli: 11-0 per il Trapani. Recupero: 2′; 6′.

Correlati