Stellone: “Tutto è possibile”

Stellone: “Tutto è possibile”

PALERMO – “Ringrazio Zamparini, ho colto al volo l’opportunità, l’aspettavo da tanto tempo”. Sono le prime parole pronunciate dal nuovo tecnico del Palermo Roberto Stellone al suo arrivo all’aeroporto Falcone-Borsellino.

“C’erano state tante situazioni importanti, ma in questi ultimi due mesi ormai per me era solo una questione di scegliere una piazza come Palermo, Frosinone e Parma, ovvero squadre in lotta per la promozione. Ringrazio il presidente per la sua chiamata e di avermi dato fiducia. Darò tutto per ripagarla”.

Stellone, che sarà presentato nel pomeriggio, crede nella promozione diretta: “Siamo tutte lì. L’Empoli è andato, ma per Parma, Palermo, Frosinone, Bari e Venezia da domani inizia un mini torneo. Chi avrà la testa giusta e maggior benzina può andare direttamente in A”.

Il prossimo avversario sarà il Bari, il club nel quale Stellone venne esonerato dopo quattro mesi nella passata stagione. “Nessuna vendetta. Penso solo a questa nuova avventura, è successo tutto all’improvviso: spetta a me conoscere la squadra e capire le caratteristiche dei giocatori sul piano fisico e mentale, per farli scendere in campo nel modo migliore. Le sconfitte di Frosinone e Parma sono un segnale che il campionato è livellato e ogni squadra ha i suoi momenti di calo. Tutte lo hanno avuto e tutto è possibile”.

Correlati