Palermo, play off di rigore

Molte occasioni non sfruttate e un penalty sbagliato da Coronado: contro il Cesena è 0-0 e il 2° posto scappa via

PALERMO – Il Cesena si conferma bestia nera delle grandi e blocca il Palermo al Barbera sullo 0-0 dopo aver battuto Parma e Frosinone. Un punteggio che costringerà i rosanero, staccati dal Frosinone e superati dal Parma, a rinviare i propri sogni di gloria alla lotteria dei play off.

Il Palermo fa sempre la partita ma il Cesena, molto coperto, è attento e concede pochi spazi. La prima grande occasione per i rosanero arriva poco prima del quarto d’ora: gran recupero di Moreo che tiene in campo il pallone sulla linea di fondo, palla a Rolando che mette in mezzo per La Gumina, l’attaccante arriva male sul pallone e spara alto.

La squadra di Stellone insiste e ci prova con un colpo di testa di Aleesami che non trova la porta, una conclusione dell’ispirato Rolando respinta da Fulignati e un destro ravvicinato di Rispoli sul quale Fulignati è pronto.

Il Palermo potrebbe sbloccare la gara in chiusura di tempo. L’arbitro accorda un calcio di rigore per una plateale trattenuta di Cascione ai danni di Dawidowicz, ma dal dischetto Coronado manda alto.

Coronado prova a riscattarsi in avvio di ripresa: il brasiliano conquista palla a sinistra e prova a fare tutto da solo, avanza verso la porta con una serie di finte e poi conclude altissimo. Il Cesena si fa cedere con un destro da fuori di Fedele che Pomini riesce a respingere in angolo.

I rosanero si rendono ancora pericolosi con un tentativo dal limite di Aleesami e una conclusione ravvicinata di Trajkovski deviata in angolo da Fulignati, ma il risultato non cambia.

PALERMO-CESENA 0-0
Palermo (4-4-2): Pomini 6; Rispoli 6, Dawidowicz 6.5, Rajkovic 6.5, Aleesami 6; Rolando 6.5 (30 st Trajkovski 6), Jajalo 6 (35′ st Chochev sv), Murawski 6, Coronado 5; La Gumina 6, Moreo 4 (42′ st Nestorovski sv). In panchina: Maniero, Bellusci, Accardi, Gnahoré, Balogh, Fiordilino, Fiore, Szyminski, Nestorovski, Ingegneri. Allenatore: Stellone 6.
Cesena (4-3-1-2): Fulignati 6; Donkor 6, Suagher 6, Scognamiglio 6, Fazzi 6; Cascione 5.5 (42′ st Esposito sv), Schiavone 6 (34′ st Emmanuello sv), Fedele 6; Laribi 5.5; Vita 5.5, Moncini 5 (11′ st Jallow 6).?In panchina: Agliardi, Melgrati, Eguelfi, Cacia, Dalmonte, Ndiaye. Allenatore: Castori 6.
Arbitro: Pezzuto di Lecce 6.
Note: giornata di sole, terreno in buone condizioni. Spettatori: 23.207. Ammoniti: Donkor, Murawski, Schiavone. Angoli: 8-6. Recupero: 0′; 5′. Al 39′ del primo tempo Coronado sbaglia un calcio di rigore mandando alto.

Correlati