Palermo, vincere non basta

I rosanero passano a Salerno con reti di Chochev e La Gumina ma non evitano i play off: è il Parma ad andare direttamente in A

Vincere non basta. Il Palermo sapeva che un successo a Salerno con ogni probabilità non sarebbe stato sufficiente per conquistare la promozione diretta in A e in effetti è andata così.

Il clamoroso passo falso del Frosinone, bloccato sul 2-2 dal Foggia, non basta: il Parma s’impone sul campo dello Spezia e acciuffa il secondo posto, l’ultimo utile per compiere il salto nel massimo campionato senza passare da quei play off che i rosanero invece disputeranno.

La squadra di Stellone fa il suo dovere in trasferta contro la Salernitana giocando un buon primo tempo, coronato dal gol di Chochev con un bel tiro dalla distanza. Nella ripresa i rosanero insistono, colpiscono un palo con Trajkovski e nel finale trovano il bis con La Gumina, servito da Gnahoré.

SALERNITANA-PALERMO 0-2
Salernitana (4-3-1-2): Radunovic 5.5; Casasola 5, Mantovani 6, Schiavi 5.5, Popescu 5 (1′ st Vitale 5.5); Akpa Akpro 6.5, Ricci 5.5, Gaeta 6 (8′ st Novella 6); Rosina 6; Rossi 5, Palombi 5 (37′ st Orlando sv). In panchina: Iliadis, Signorelli, Tuia, Minala, Bocalon, Di Roberto, Sprocati, Monaco, De Sarlo. Allenatore: Colantuono 5.5
Palermo (4-3-1-2): Pomini 6; Rispoli 6, Dawidowicz 6, Rajkovic 6, Aleesami 6; Chochev 7 (29′ st Gnahoré sv), Jajalo 6.5, Murawski 6; Trajkovski 6; La Gumina 6.5 (43′ st Balogh sv), Moreo 6.5 (30′ st Szyminski sv). In panchina: Maniero, Guddo, Accardi, Coronado, Fiordilino, Fiore, Ingegneri. Allenatore: Stellone 6.5
Arbitro: Baroni di Firenze 6
Reti: 46′ pt Chochev; 41′ st La Gumina.
Note: serata fresca, campo in buone condizioni. Spettatori 7.654 di cui una sessantina provenienti da Palermo in Curva Nord. Incasso non comunicato dalla societa’. Ammoniti: Rajkovic, Vitale, Mantovani. Angoli: 3-5. Recupero: 1′; 4′.

Correlati