Cosenza bestia nera, Trapani out

Quinta sconfitta stagionale con i calabresi: granata eliminati dai play off. Decidono i gol di Okereke e Tutino

Cinque incroci, cinque sconfitte. Il Cosenza è proprio un ostacolo insormontabile per il Trapani. La bestia nera stagionale dei granata non lascia scampo agli uomini di Calori, battuti anche al Provinciale nella gara di ritorno del primo turno della fase nazionale ed eliminati dai play off di Serie C.

E’ ancora la coppia formata dagli attaccanti cosentini Okereke e Tutino, decisivi già domenica, a fare la differenza con due gol che lanciano la formazione di Braglia al secondo turno della fase nazionale facendola diventare una delle mine vaganti del tabellone.

Lasciato fuori Evacuo, neppure convocato, Calori fa quattro cambi nell’undici di partenza rispetto alla gara d’andata. In difesa gioca Visconti al posto di Pagliarulo, in mezzo trovano spazio Scarsella e Rizzo per Steffè e Bastoni, in avanti accanto a Murano gioca Polidori.

Il Trapani prova a mettere subito pressione agli avversari cercando la porta avversaria con Scarsella e Polidori. Il Cosenza, che dopo un quarto d’ora deve rimpiazzare Pascali (unica novità rispetto alla sfida di domenica) con Camigliano, replica con due tiri di Bruccini, il secondo dei quali chiama Furlan alla parata.

I padroni di casa ci provano con una punizione fuori di Palumbo e reclamano un rigore per una caduta in area di Murano, ma il Cosenza tiene botta e chiama all’intervento Furlan nel finale di tempo a conclusione di una mischia.

Gli ospiti passano poco dopo l’ora di gioco con Okereke, che sfrutta un errore di Palumbo per lanciarsi in contropiede e battere Furlan. Duro colpo per la formazione di Calori: i padroni di casa si riversano in avanti provandoci con Bastoni, due volte, e Polidori senza inquadrare la porta.

Il gol che chiude i giochi qualificazione lo sigla Tutino, pronto a girare di testa in rete un cross di Corsi dopo un pallone perso da Visconti.

TRAPANI-COSENZA 0-2
Trapani: (3-5-2): Furlan 6; Fazio 5.5 (19′ st Pagliarulo 5), Drudi 5.5, Visconti 5; Marras 5, Scarsella 5 (8′ st Bastoni 5), Corapi 5, Palumbo 4.5 (19′ st Minelli 5), Rizzo 5.5 (29′ st Dambros 5); Murano 5 (8′ st Campagnacci 5.5), Polidori 5. In panchina: Pacini, Ferrara, Ferretti, Silvestri, Steffè, Canino, Aloi. Allenatore: Calori 4.5
Cosenza (5-3-2): Saracco 6; D’Orazio 6.5 (41′ st Ramos sv), Pascali sv (13′ pt Camigliano 6), Dermaku 6.5, Idda 6.5, Corsi 6; Mungo 6.5 (41′ st Loviso sv), Palmiero 6.5 (41′ st Calamai sv), Bruccini 6.5; Tutino 6.5, Okereke 6.5 (27′ st Perez sv). In panchina: Zommers, Pasqualoni, Boniotti, Trovato, Sueva. Allenatore: Braglia 7
Arbitro: Sozza di Seregno 6.5
Reti: 18′ st Okereke, 33′ st Tutino.
Note: spettatori paganti 4.235 per un incasso 44.213,50. Ammoniti: Saracco. Angoli 6-4. Recupero: pt 1′; st 4′.

 

Correlati