Catania non basta al Siracusa

Il solito sigillo del trequartista etneo non evita la sconfitta agli aretusei, battuti a Matera per 2-1

Non basta il solito Emanuele Catania. Nonostante il quinto gol stagionale del trequartista etneo, il Siracusa non riesce a dare seguito alla prima vittoria della gestione Pazienza, ottenuta la settimana scorsa contro la Paganese, perdendo 2-1 a Matera.

La prima occasione del match è per l’ex rossazzurro Plasmati, costretto a lasciare il campo per problemi fisici dopo una ventina di minuti, ma anche il portiere di casa Farroni deve lavorare prima dell’intervallo per opporsi a un tentativo di Celeste.

La gara si sblocca in avvio di ripresa, quando Ricci di testa finalizza al meglio un’iniziativa di Triarico. Il pari lo firma il solito Catania di testa su cross di Daffara, ma due minuti più tardi Scaringella, il sostituto di Plasmati, fissa il punteggio sul 2-1 in mischia.

Inutili i tentativi aretusei di tornare in parità. E’ anzi il Matera a sfiorare il tris con Corado sugli sviluppi di un corner.

MATERA-SIRACUSA 2-1
Matera (4-4-2): Farroni 6; Risaliti 6.5, Stendardo 7, Auriletto 6.5, Sepe 6.5; Triarico 6.5, Grieco 6.5, Bangu 6.5 (20′ st Galdean 6), Ricci 7 (32′ st Garufi 6); Orlando 6 (32′ st Corado 6), Plasmati 6 (22′ pt Scaringella 7). In panchina: Guarnone, Milizia, Genovese, Sgambati, Casiello, El Hilali, Lorefice, Dammacco. Allenatore: Imbimbo 6.5.
Siracusa (4-4-2): Gomis 5; Daffara 5.5, Turati 5.5, Di Sabatino 6, Bruno 5.5; Mustacciolo 5.5, Del Col 6, Tuninetti 5.5 (32′ st Rizzo 6), Celeste 6 (14′ st Russini 5); Catania 6.5, Vazques 6. In panchina: Messina, Boncaldo, Fricano, Facundo, Fruci. Allenatore: Pazienza 5.5.
Arbitro: Fontani di Siena 5.5
Reti: 7′ st Ricci, 23′ st Catania, 24′ st Scaringella.
Note: spettatori 2000 circa. Ammoniti: Grieco, Auriletto, Risaliti, Garufi, Del Col. Angoli: 10-1. Recupero: 2′, 5′

Correlati