Sicula giù, il Catanzaro corre

Sicula giù, il Catanzaro corre

Tris per entrambe. Sicula Leonzio-Catanzaro conferma il trend delle due squadre.

La terza sconfitta di fila dei lentinesi coincide con il terzo successo consecutivo della squadra di Auteri, che da quando ha vinto al Massimino contro il Catania ha decisamente cambiato passo.

Dopo un primo tempo equilibrato, nel quale l’occasione migliore capita a Fischnaller (tiro a lato a conclusione di un contropiede condotto da Kanoutè), gli ospiti passano in vantaggio nella ripresa con un bel gol di D’Ursi, il cui tiro a giro dal limite non lascia scampo a Narciso.

Il raddoppio lo firma Iuliano, lanciato a rete da un errore difensivo bianconero. La Sicula cerca di riaprire la sfida nel finale, ma un salvataggio nei pressi della linea di Riggio su tiro di Ripa e una botta fuori di Petta allo scadere non cambiano il risultato.

SICULA LEONZIO-CATANZARO 0-2
Sicula Leonzio
(4-3-3): Narciso 6; M. Esposito 5.5, Aquilanti 5.5, Petta 5.5, Squillace 5; Cozza 5.5 (35′ st Marano sv), G. Esposito 6 (22′ st Vitale 5.5), Gammone 6 (8′ st D’Angelo 5); Russo 6 (8′ st Sainz-Maza 5), Ripa 5.5, Gomez 6. In panchina: Polverino, La Cagnina, Ferrini, Palermo, De Felice, Talarico. Allenatore: Bianco 5
Catanzaro (3-4-3): Furlan 6; Celiento 6, Riggio 7, Figliomeni 6.5; Statella 6, Iuliano 6.5 (30′ st Eklu sv), Maita 6.5, Favalli 6; Kanouté 6 (21′ st Giannone 6), Ciccone 5.5 (30′ st Repossi 6), Fischnaller 5.5 (12′ st D’Ursi 7). In panchina: Elezaj, Mittica, Nicoletti, Nikolopoulos, Infantino, Posocco. Allenatore: Auteri 7
Arbitro: Di Cairano di Ariano Irpino 5
Reti: 22′ st D’Ursi, 28′ st Iuliano
Note: spettatori mille circa. Ammoniti: Riggio, Iuliano, Figliomeni, Juanito Gomez. Angoli: 4-3. Recupero pt 2′ st 5′

Correlati