“Con Stellone c’è feeling”

“Con Stellone c’è feeling”

PALERMO – “La nostra è stata una prima parte di stagione molto bella, siamo primi in classifica e abbiamo giocato bene, sono contento della squadra”. Così, ai microfoni del sito ufficiale del club, il capitano del Palermo, Ilija Nestorovski, sul girone d’andata chiuso in testa dai rosanero.

Per l’attaccante macedone 6 gol in 12 presenze da titolare. “Dico sempre che quel che conta non sono i miei gol, ma i risultati della squadra e il fatto che siamo al primo posto è la cosa piu’ importanbte”, taglia corto il numero 30 del Palermo, nelle ultime gare del 2018 indisponibile per infortunio. “Mi dispiace molto, è sempre dura vedere i compagni da fuori e non poterli aiutare. Sono orgoglioso di essere il capitano, ma in questa squadra ci sono tanti leader che sono molto importanti al di la’ di chi porta la fascia”, sottolinea Nestorovksi che tra le rivali più temibili per la promozione cita “Verona e Benevento, ma ora anche il Brescia sta facendo molto bene”.

La stagione è cominciata con Tedino, poi l’esonero e il ritorno di Stellone che aveva chiuso lo scorso campionato. “Ho un bel rapporto con Stellone, è stato un centravanti e alla fine dell’allenamento resta in campo con noi attaccanti e ci dice come migliorare, perché si può sempre imparare qualcosa di nuovo”, dice Nestorovski che poi rivolge un appello ai tifosi. “Sono molto importanti, lo scorso anno erano tantissimi ai playoff con Venezia e Frosinone e abbiamo vinto, se quest’anno ci seguono in massa vinceremo il campionato”, dice sicuro il macedone che conclude con i buoni propositi per il 2019. “Ora dobbiamo restare uniti e vincere insieme il nostro campionato, voglio tornare in A con il Palermo, perché la citta’ e i tifosi lo meritano”.

Correlati