Palermo, altro che sorpasso

Palermo, altro che sorpasso

PALERMO – Finisce 0-0 la partita del Barbera fra Palermo e Foggia. Ai rosanero non riesce il controsorpasso sul Brescia. Spalti deserti a Palermo: fra pioggia, freddo e caos societario si sono presentati 2.407 paganti. E non tutti i 2.210 abbonati hanno scelto di fare loro compagnia.

Nel primo tempo alla supremazia territoriale e alle tante occasioni per i padroni di casa risponde al 22′ Galano con l’unica vera palla gol per i pugliesi: l’attaccante s’invola da centrocampo tutto solo inseguito da Murawski, entra in area e spara incredibilmente fuori graziando Brignoli e il Palermo.

Il Palermo, come nel primo tempo, continua a creare tanto, ma pecca di concretezza. Il Foggia si rende pericolosissimo con Iemmello di testa al 12′ su cross dalla sinistra di Ranieri, ma Brignoli si supera e mette in angolo.

L’occasione più pericolosa per i padroni di casa capita al 37′ con Puscas, ma Leali respinge il tiro a giro del rumeno. A tempo scaduto il Foggia spreca tantissimo: Galano tira alto, Brignoli salva il Palermo respingendo il tiro di Iemmello che poi colpisce l’esterno della rete da buona posizione.

Finisce 0-0, un pari che lascia il Brescia in vetta al campionato con un punto di vantaggio sulla vecchia capolista Palermo.

Correlati