Stellone, sostegno a Bellusci

Stellone, sostegno a Bellusci

PALERMO – “Lo stato d’animo è quello di una squadra che va a Perugia consapevole della propria forza e proverà a vincere la partita”. Così l’allenatore del Palermo Roberto Stellone rivolto ai cronisti presenti allo stadio alla partenza della squadra per il ritiro di Roma, dove i rosanero prepareranno la partita di sabato alle 15 a Perugia.

Il tecnico ha poi commentato le parole del difensore Giuseppe Bellusci, che nel post partita di lunedì sera contro il Foggia aveva detto che la squadra non ha garanzie sul futuro da parte della società, ma che non per questo avrebbe rinunciato a lottare per la promozione. “Lo sfogo di Bellusci? – sottolinea Stellone – È stato accolto bene, anzi benissimo”.

A salutare e caricare i giocatori anche una quarantina di ultrà che ha intonato cori di sostegno ai giocatori e di contestazione nei confronti dell’amministratore delegato Emanuele Facile che, però, non era con la squadra, ma è a Milano da un paio di giorni. Allo stadio nella notte sono comparsi striscioni duri contro lo stesso Facile che invitano l’amministratore a “vendere tutto e andare via”.

In città, intanto, è arrivato l’imprenditore foggiano Raffaello Follieri, che in questi giorni ha ribadito la sua intenzione di acquistare il club. Il finanziere ha programma una serie di incontri, anche se non è dato sapere con chi, che potrebbero essere funzionali al passaggio di proprietà. Ai cronisti che lo hanno atteso all’aeroporto di Punta Raisi l’imprenditore non ha voluto rilasciare dichiarazioni.

Correlati