Leonzio, pari esterno con rimpianti

Leonzio, pari esterno con rimpianti

La Sicula Leonzio esce da Rieti con uno 0-0 che suona positivo fino a un certo punto, tra proteste, un palo e occasioni mancate. Già dopo 5′ i lentinesi sono a un passo dal vantaggio: Dubickas serve a Gomez una palla parlante, ma è il portiere ad avere la meglio nell’uno contro uno.

Il primo tempo vede poco altro. Nella ripresa tracce di vita offensiva dei laziali: angolo calciato da Maistro e De Vito di testa sfiora il palo. A metà frazione doppio assalto Sicula: prima il tiro di Marano neutralizzato da Marcone, poi la botta di Megelaitis che finisce sul palo.

Anche il finale è di marca Leonzio: all’80’ le proteste per un tocco con il braccio di Delli Carri in mischia, al 91’ la conclusione sballata di Dubickas da bella posizione. Arriva il punto esterno, ma con qualche rimpianto. “C’era il rigore per noi e avremmo preso tre punti meritati – dice alla fine il presidente Giuseppe Leonardi -. Ci sentiamo danneggiati, purtroppo in questo periodo gli arbitri vedono sempre i rigori per gli altri”.

RIETI-SICULA LEONZIO 0-0
RIETI (3-4-1-2): Marcone 6.5; Delli Carri 5.5, Gigli 6, De Vito 6; Brumat 6, Palma 5 (1′ st Garofalo 5.5), Carpani 6 (20′ st Konate 5.5), Zanchi 5.5; Maistro 6.5; Cernigoi 5.5 (22′ st Tommasone 5.5), Gondo 5. In panchina: Costa, Mattia, Gualtieri, Scardala, Migliaccio, Tiraferri, Grillo, Venancio, Svidercoschi. Allenatore: De Simone (Capuano squalificato) 5.5.
LEONZIO (4-3-3): Polverino 6; De Rossi 6 (44′ st Ferrini sv), Laezza 6.5, Aquilanti 6.5, Squillace 6; D’Angelo 6, Megelaitis 6.5, Marano 6 (28′ st Esposito 6); Dubickas 5.5, Gomez 5.5 (18′ st Rossetti 6); Miracoli 5.5. In panchina: Maugeri, Milesi, Talarico, Cozza, D’Amico, Giunta, Gammone, Russo, Vitale. Allenatore: Torrente 6.5.
ARBITRO: Rossetti 5.5.
NOTE: spettatori 600 circa. Ammoniti: Dubickas, Gondo, Delli Carri. Angoli: 3-2. Recupero: 1′, 4′.

Correlati