Siracusa, niente da fare

Siracusa, niente da fare

Si chiude con una sconfitta la settimana difficile del Siracusa. Alle voci, smentite dalla società, che volevano Raciti via dalla panchina a beneficio del ritorno di Pagana fa seguito una secca sconfitta a Potenza.

Sono i padroni di casa a fare la partita andando al tiro per primi con una botta di Piccinni deviata in angolo da Crispino. Gli aretusei provano a replicare con un colpo di testa a lato di Souare su traversone di Palermo, ma vanno sotto al 35′, quando Ricci dal limite batte Crispino.

Il Siracusa incontra difficoltà notevoli nel rendersi pericoloso limitandosi a un tiro di Vazquez che non impensierisce Brezza. Il Potenza controlla la situazione e chiude la gara a venti minuti dallo scadere con una punizione dello specialista Emerson.

POTENZA-SIRACUSA 2-0
Potenza (3-5-2): Breza 6.5; Sales 6.5, Giosa 7, Emerson 7; Coccia 6.5 (45′ st Panico sv), Dettori 6 (17′ st Bacio Terracino 6), Piccinni 6.5, Ricci 7 (22′ st Longe 6), Sepe 6; Genchi 6 (17′ st Matera 6), Lescano 6 (45′ st Paudice sv). In panchina: Mazzoleni, F. Casillo, G. Casillo, Modugno. Allenatore: Raffaele 6.5.
Siracusa (4-2-3-1): Crispino 5.5; Daffara 5.5 (31′ st Boncaldo sv), Di Sabatino 6, Bertolo 6, Bruno 5.5; Del Col 6, Gio. Fricano 5 (1′ st Russini 6); Palermo 6, Catania 6, Souarè 5.5 (31′ st Cognigni sv); Vazquez 5.5. In panchina: D’Alessandro, Gia. Fricano, Lombardo, Mustacciolo, Ott Vale, Tiscione, Rizzo, Talamo. Allenatore: Raciti 5.
Arbitro: Panettella di Bari 6.
Reti: 35′ pt Ricci, 24′ st Emerson.
Note: spettatori 2500 circa. Ammoniti: Genchi, Vazquez, Catania, Sales. Angoli: 4-3 per Siracusa. Recupero: 2′, 4′.

Correlati