Puscas salva il Palermo

Puscas salva il Palermo

VENEZIA – Un primo tempo giudizioso e impreziosito dal primo gol del figliol prodigo Bocalon (traversone di Citro e appoggio di Bruscagin per la deviazione vincente dell’attaccante nato a 100 metri dal Penzo) non basta al Venezia per conquistare i tre punti alla prima di Serse Cosmi sulla panchina arancioneroverde dopo l’esonero di Zenga.

Il Palermo nella ripresa prende il comando delle operazioni. Stellone osa col 4-2-4, ma cozza contro un Vicario straordinario, capace di parare tutto o quasi, anche un rigore a Nestorovski.

I rosanero colpiscono anche una traversa con un tiro di Jajalo deviato sul montante da Vicario, ma 6′ dal termine trovano comunque il pari con Puscas, che sugli sviluppi di un corner svetta mandando la sfera dove stavolta Vicario non può arrivare.

VENEZIA-PALERMO 1-1
Venezia (5-3-2): Vicario 8; Zampano 6, Coppolaro 6.5, Modolo 6, Fornasier 5.5, Bruscagin 6; Segre 6.5 (st 41′ Schiavone sv), Bentivoglio 6.5, Pinato 6.5; Bocalon 7.5, Citro 7 (st 30′ Di Mariano sv). In panchina: Facchin, Lezzerini, St Clair, Zennaro, Besea, Mazan, Lombardi, Cernuto, Vrioni. Allenatore: Cosmi 6.
Palermo (4-3-1-2): Brignoli 6; Rispoli 6.5, Bellusci 5.5, Rajkovic 6, Aleesami 6; Murawski 6, Jajalo 7, Chochev 5.5 (st 11′ Falletti 6.5); Trajkovski 5 (st 32′ Moreo 6); Puscas 7, Nestorovski 6. In panchina: Pomini, Alastra, Accardi, Lo Faso, Ingegneri, Fiordilino, Szyminski, Pirrello, Haas. Allenatore: Stellone 7.
Arbitro: Ros di Pordenone 6.
Reti: 39′ pt Bocalon, 39′ st Puscas.
Note: spettatori 3.154 (1.820 abbonati), incasso di 21.534,13 euro. Ammoniti Bocalon e Bellusci. Angoli: 3-1 per il Palermo; recupero: 0′, 4′.

Correlati