Il Trapani riparte

Il Trapani riparte

Il primo posto si è allontanato con la sconfitta a Castellammare di Stabia, ma il Trapani almeno la seconda piazza non vuole mollarla. La preziosa vittoria interna contro il Potenza rilancia i granata nella volata nei quartieri alti della classifica.

Opposto alla formazione più in forma del campionato, unica tra i club professionistici in Italia a non aver mai perso nel 2019, l’undici di Italiano potrebbe andare in vantaggio dopo pochi secondi, quando Taugordeau sciupa incredibilmente da pochi passi un bell’assist di Ferretti, bravo a saltare Sales.

Due tiri fuori bersaglio di Toscano e Guaita e un’altra occasione non capitalizzata da Taugordeau sugli sviluppi di un corner caratterizzano il resto del primo tempo, diventato più equilibrato col trascorrere dei minuti dopo la partenza lanciata dei locali.

Nella ripresa Italiano aggiunge subito peso all’attacco inserendo Nzola per Fedato e viene premiato dalla rete di Aloi, che di piatto piazza il pallone all’incrocio su un rinvio corto della difesa potentina.

I granata guadagnano fiducia, si rendono ancora pericolosi con Nzola e Aloi e raddoppiano con Evacuo, lesto a raccogliere un pallone respinto da Breza su tiro dell’ispirato Aloi.

Successo ipotecato, che gli ospiti rimettono però subito in discussione dimezzando lo svantaggio con una botta di Piccinni, entrato da pochi istanti.

Raffaele inserisce tutti gli attaccanti a disposizione per inseguire il pari buttando nella mischia pure Genchi, ma il Trapani regge, complice anche un gol annullato nel recupero a Sales per un fuorigioco contestatissimo dagli ospiti.

TRAPANI-POTENZA 2-1
Trapani (4-3-3): Dini 6; Costa Ferreira 5.5 (11′ st Scrugli 6), Taugourdeau 6, Da Silva 5.5, Lomolino 6.5 (32′ st Ramos 5.5); Aloi 7, Toscano 6, Corapi 6.5; Ferretti 6.5 (40′ st Tulli sv), Evacuo 6.5, Fedato 5.5 (1′ st Nzola 6). In panchina: Cavalli, Ferrara, Mule’, Tolomello, D’Angelo, Mastaj. Allenatore: Italiano 6.5.
Potenza (3-4-2-1): Breza 5.5; Sales 6.5, Emerson 5.5, Panico 5.5; Coccia 5 (36′ st Genchi sv), Dettori 6, Coppola 5.5 (24′ st Bacio Terracino 6), Sepe 5.5 (24′ st Piccinni 6.5); Guaita 6, Longo 5 (1′ st Ricci 6); Franca 6 (24′ st Lescano 6). In panchina: Mazzoleni, Musco, Matera, Di Modugno, Di Somma. Allenatore: Raffaele 6.
Arbitro: Sozza di Seregno 5.5.
Reti: 13′ st Aloi, 23′ st Evacuo, 27′ st Piccinni.
Note: spettatori 2.671 (1.833 abbonamenti – 838 biglietti). Ammoniti: Da Silva, Scrugli, Genchi. Angoli: 3-2. Recupero: 0′, 5′.

Correlati