Rigoli fa festa con la Viterbese

Rigoli fa festa con la Viterbese

VITERBO – Il muro del Monza regge fino al 92′, poi il guizzo sulla sinistra di Vandeputte, la palla che attraversa tutta l’area e sul secondo palo ecco la deviazione di Atanasov: la Coppa Italia di serie C se la porta a casa la Viterbese.

Epilogo incredibile allo stadio Rocchi, dove la squadra laziale trova in extremis il gol dell’1-0 che cancella la sconfitta del Brianteo (1-2), negando al Monza la quinta affermazione nella manifestazione e soprattutto il primo trofeo dell’era Berlusconi. Per la Viterbese prima Coppa Italia di Serie C della storia e trionfo meritato per quanto visto oggi.

La squadra di Rigoli parte subito forte, costringendo i brianzoli sulla difensiva. Particolarmente ispirato Mignanelli, che al 12′ manda sull’esterno della rete mentre qualche minuto dopo la conclusione di Tsonev da fuori è forte ma centrale.

Un tentativo di Marchi sventato da Valentino è l’unico sussulto del Monza, che al 37′ rischia grosso in contropiede ma Mignanelli spreca da buona posizione. Nel finale di tempo, ghiotta chance per Lepore il cui tiro cross è smanacciato dal portiere dei laziali: la formazione di Brocchi invoca il gol, per Ayroldi la palla non ha varcato la linea di porta.

Nella ripresa c’è maggiore equilibrio, anche se col passare dei minuti il Monza si abbassa e la Viterbese guadagna campo. I padroni di casa faticano però a trovare spazi e, a parte un colpo di testa di Polidori bloccato in due tempi da Sommariva, non riescono a farsi pericolosi.

Ma quando Brocchi e i suoi vedono il traguardo, ecco la beffa. Per la Viterbese, un anno fa battuta in finale dall’Alessandria, arriva anche la qualificazione al primo turno della fase nazionale dei play off. Il Monza, invece, dovrà passare dai play off del girone B, con buona pace della Ternana che sarebbe stata ripescata in caso di vittoria della Coppa da parte dei brianzoli.

Correlati