L’Ekipe in finale scudetto

L’Ekipe in finale scudetto

L’Ekipe Orizzonte è in finale scudetto. Nelle final six tricolori in corso alla piscina della Plaia, la formazione catanese ha regolato in semifinale le campionesse uscenti del Plebiscito Padova per 8-6 (0-1, 3-2, 2-0, 3-3) conquistando l’accesso alla sfida decisiva per l’assegnazione del titolo italiano 2019, in programma domenica pomeriggio alle 15.30 contro la Sis Roma, vittoriosa per 7-5 nell’altra semifinale col Rapallo.

In un impianto gremito di appassionati, le ragazze allenate da Martina Miceli hanno avuto la meglio in un match tiratissimo e pieno di emozioni. Sotto di un gol in apertura, le rossazzurre ribaltano il risultato con due superiorità trasformate da Bianconi e Garibotti, ma la statunitense Grab rimanda avanti le ospiti con una doppietta prima del 3-3 di Marletta a metà gara.

Il break viene perfezionato dai centri con l’uomo in più di Garibotti e ancora Marletta che mandano L’Ekipe sul 5-3. Dopo il botta e risposta Grab-Palmieri, le realizzazioni di Barzon su rigore e Millo valgono il nuovo aggancio. L’allungo decisivo lo siglano Marletta e Garibotti, entrambe in superiorità, per l’8-6 che manda l’Orizzonte a giocarsi lo scudetto numero 20 della propria storia, quello della seconda stella.

Ekipe Orizzonte-Plebiscito Padova 8-6
Ekipe Orizzonte: Gorlero, Ioannou, Garibotti 3, Bianconi 1, Aiello, Spampinato, Palmieri 1, Marletta 3, Van Der Sloot, Koolhaas, Riccioli, Santapaola, Condorelli. All. Miceli.
Plebiscito Padova: Teani, Barzon 1 (rig.), Savioli 1, Gottardo, Queirolo, Casson, Millo 1, Dario, Grab 3, Ranalli, Meggiato, Armit, Casson. All. Posterivo.
Arbitri: Peris (Cro) e Castagnola.
Parziali: 0-1, 3-2, 2-0, 3-3.
Note: uscite per limite di falli Aiello a 2’50 e Savioli a 7’02 del quarto tempo. Superiorità numeriche: Ekipe Orizzonte 6/9, Plebiscito Padova 3/8 + un rigore. Ammonito il tecnico Posterivo (P) a 0’49 del quarto tempo. Spettatori 800 circa.

Correlati