| Scrivi al sito | Facebook | Twitter |
Lasiciliaweb.it Lasicilia.it AntennaSicilia.it Telecolor.it RadioTelecolor.it InsiemeChannel.it
Pubblicato: 19/05/2017
Invia link per e-mail
Millesi, squalifica ridotta
Lo stop a carico del calciatore catanese per i presunti illeciti legati a due gare dell'Avellino nel 2014 passa da 5 a 3 anni. La penalizzazione degli irpini da 3 a 2 punti

ROMA - In merito ai presunti illeciti sugli incontri Modena-Avellino (17/5/2014) e Avellino-Reggina (25/5/2014), validi per il campionato di Serie B 2013/2014, la Corte federale d'appello a sezioni unite ha parzialmente accolto il ricorso dell'Avellino, riducendo da 3 a 2 punti la penalizzazione in classifica e rideterminando la sanzione dell'ammenda da 50mila a 20mila euro. Lo comunica la Figc.

Parzialmente accolti anche i ricorsi dei calciatori Armando Izzo e Francesco Millesi, all'epoca dei fatti tesserati per l'Avellino: ridotta da 18 a 6 mesi la squalifica nei confronti di Izzo (con un'ammenda di 30mila euro) e da 5 a 3 anni la squalifica nei confronti di Millesi (con un'ammenda di 20mila euro).