Tedino non cambia il Palermo

Tedino non cambia il Palermo

PALERMO – “Sarà una partita difficile, il Cesena è in grande forma. Inoltre non siamo abituati al campo in sintetico”. Il tecnico del Palermo, Bruno Tedino, scova le insidie nascoste nella sfida in programma al Manuzzi contro i bianconeri romagnoli.

“Castori è una garanzia per questa categoria. Conosco tanti calciatori del Cesena – continua – e so che i bianconeri coprono molto bene il campo. Sarà la partita più difficile dell’ultimo periodo dal punto di vista ambientale. Sarà importante l’approccio, come con la Cremonese, Bari o Ternana. Dobbiamo fare il nostro percorso senza guardare gli altri. Abbiamo due partite per chiudere in maniera straordinaria il girone d’andata”.

“Se si lavora in una certa maniera, il tempo è galantuomo – spiega l’ex allenatore del Pordenone – E’ come un puzzle con tanti tasselli da mettere al posto giusto. Piu’ aumentano le difficoltà, più c’è voglia di fare bene. Abbiamo fatto un buon percorso fino ad ora ma serve continuità. Non si vince a parole, ma con la forza mentale che ti fa andare oltre l’ostacolo”.

In settimana il tecnico ha recuperato Chochev, ma probabilmente il bulgaro non partirà dall’inizio: “Chochev lo metterei in campo sempre, è un calciatore importante. Verrà con noi a Cesena – dice Tedino – Il campo è una insidia in piu’, vediamo se ci sarà bisogno di lui”.

Tedino si sofferma su altri singoli: “La Gumina deve ragionare come un ragazzo di 21 anni. Si è conquistato questo spazio col lavoro e con lo spirito di sacrificio. Trajkovski? Ha sempre dato la sensazione di essere un calciatore straordinario. Servono equilibrio e continuità. Noto con piacere che Trajkovski e La Gumina sono complementari, si cercano molto. Nestorovski? E’ il nostro attaccante principe, di livello importantissimo. Ha prolungato il contratto, è il capitano e vuole portare il Palermo in Serie A. Coronado? Ha stretto i denti e non ha mollato, gli vanno fatti solo i complimenti. Ora sta bene. Gnahorè? Ha fatto delle partite eccezionali. Deve migliorare come tutti ma siamo soddisfatti di ciò che sta facendo”.

Sulla probabile formazione, Tedino rivela: “Tra Bari e Ternana abbiamo cambiato poco e penso che sarà così anche questa volta. E’ giusto anche dare continuità”

Correlati

Replica