Palermo, Barbera da riconquistare

Palermo, Barbera da riconquistare

PALERMO – “Il Brescia è una squadra ostica con un ottimo allenatore. Ha dei giocatori esperti e gioca molto bene avviando l’azione dalla difesa: quando riparte si distende con efficacia, ci creeranno qualche problema, serviranno spirito di sacrificio e umiltà”. Con queste parole il tecnico del Palermo, Bruno Tedino, presenta la sfida contro le rondinelle di Boscaglia.

Imbattuti in trasferta, due sconfitte interne. In un Barbera quasi sempre vuoto, i rosanero vogliono cambiare marcia per quel che riguarda il rendimento casalingo. “Sappiamo che possiamo migliorare in casa – ammette Tedino – ma giocare al Barbera o fuori è diventato più o meno uguale, molte squadre chiudono gli spazi per ripartire”.

Si ripresenta il solito problema sulla fascia destra: Rispoli e Morganella sono out, ma finora chi li ha sostituiti, anche giocando fuori ruolo, ha sempre fatto il suo. “A destra ho provato Embalo, Fiordilino e Szyminski, verrà convocato anche Rolando perchè è giusto che venga considerato un calciatore recuperato a tutti gli effetti. Voglio ponderare bene le scelte di formazione. All’andata con il Brescia abbiamo fatto una partita di valore anche se eravamo in pochissimi, si sono capite le potenzialità di tutti i ragazzi. Abbiamo cambiato spesso calciatori, ma sempre per il bene della squadra”.

A proposito di Embalo, una delle opzioni per il ruolo di esterno destro, Tedino spende grandi elogi per un calciatore che ha richieste di mercato e il cui futuro in rosanero non è certo. “Ho la massima fiducia in Embalo e nelle sue potenzialità. E’ un buonissimo giocatore e un ragazzo eccezionale. Abbiamo un rapporto veramente speciale”, spiega il tecnico del Palermo che torna sul pareggio in casa dello Spezia dopo la sosta del campionato.

“Ho il terrore delle soste perchè il nostro lavoro è basato sull’intensità e la pausa un po’ te la toglie. Lo Spezia in casa ha un cammino da Serie A e noi sul piano dell’attenzione abbiamo commesso un solo errore in 95 minuti”, dice Tedino che chiude su due dei suoi attaccanti. “Nestorovski è un calciatore eccellente sotto l’aspetto realizzativo, lavora con intelligenza. Ci dà tantissimo. Moreo? Diventerà un grandissimo calciatore, non solo in Serie B”.

Correlati

Replica