Palermo, ripartenza rigorosa

Palermo, ripartenza rigorosa

PALERMO – Il Palermo torna a vincere. Dopo tre pareggi consecutivi, la squadra di Tedino batte 3-0 l’Avellino e si porta provvisoriamente al secondo posto insieme col Parma in attesa del posticipo di vertice in programma lunedì sera tra Frosinone ed Empoli.

Decimati da infortuni e squalifiche, i rosanero si affidano alla coppia Trajkovski-La Gumina in avanti, mentre in difesa rientrano (e si vede), anche se stringendo i denti, Bellucci e Rajkovic. Foscarini, che deve rinunciare allo squalificato Castaldo, punta sul tridente Molina-Ardemagni-Vajushi.

Coronado subito in evidenza, seppur fermato spesso duramente dagli avversari. L’italo-brasiliano manda il pallone sulla parte esterna della traversa con un calcio di punizione dopo 6′ e poco più tardi firma il vantaggio grazie a un calcio di rigore assegnato per una vistosa trattenuta in area di Morero ai danni di Rispoli.

Occasionissima Avellino al quarto d’ora: tiro di Gavazzi da buona posizione centrando Rajkovic, il pallone torna sui sui suoi piedi ma a porta vuota spara alto. Gli irpini vanno vicini al pari anche al 37′, quando Rajkovic salva di testa nei pressi della linea dopo un’uscita rischiosa di Pomini su colpo di testa di Ardemagni, e 120 secondi dopo con un tiro a lato di Di Tacchio da pochi passi.

Ad inizio ripresa il Palermo raddoppia: Trajkovski serve in profondità La Gumina che di destro infila Lezzerini. Pomini salva d’istinto su colpo di testa ravvicinato di Ardemagni, poi Rajkovic anticipa per un soffio Asencio. Al 28′ secondo rigore per il Palermo, anche questo netto per l’intervento di Morero su La Gumina: dal dischetto Trajkovski spiazza Lezzerini. Nel finale Pomini dice di no a una conclusione pericolosa di Cabezas.

PALERMO-AVELLINO 3-0
Palermo (3-5-2): Pomini 6.5: Bellusci 6.5, Struna 6.5, Rajkovic 7 (43′ st Fiore sv); Rispoli 6, Murawski 6.5 (24′ st Fiordilino 6), Chochev 6, Coronado 6.5, Aleesami 6; Trajkovski 6.5, La Gumina 6.5. In panchina: Maniero, Posavec, Accardi, Moreo, Rolando, Paula Da Silva, Santoro, Ingegneri. Allenatore: Tedino 6.5
Avellino (4-3-3): Lezzerini 6; Laverone 6 (17′ st Asencio 6), Ngawa 5.5, Morero 5, Marchizza 5.5; De Risio 5.5, Gavazzi 6, Di Tacchio 5.5; Molina 6, Ardemagni 6 (43′ st Wimots sv), Vajushi 5 (30′ st Cabezas sv). In panchina: Radu, Casadei, Moretti, Kresic, Migliorini, D’Angelo, Morosini, Wilmots. Allenatore: Foscarini 5.5.
Arbitro: Giua di Olbia 6.
Reti: 9′ pt Coronado (rig), 3′ st La Gumina, 28′ st Trajkovski (rig).
Note: giornata di sole, terreno in buone condizioni. Spettatori: 9.173. Ammoniti: Morero, Molina, Coronado, De Risio. Angoli: 3-2 per l’Avellino. Recupero: 3′; 5′.

Correlati