“Se andiamo in A cambia tutto”

“Se andiamo in A cambia tutto”

SAPPADA (BELLUNO) – “Ho piena fiducia in Tedino e Foschi. Senza la Serie A via Rispoli e Nestorovski. Se invece arrivasse la massima categoria lo scenario di mercato cambierebbe”. E’ il solito fiume in piena il patron del Palermo, Maurizio Zamparini, dal ritiro dei rosanero a Sappada.

“Palermo è una piazza importante. L’Italia non ha più gli imprenditori di qualche anno fa. Adesso servono gli stranieri”, ha spiegato Zamparini, a chi gli chiedeva stamattina di un’eventuale cessione del club.

“Rispoli vuole andare via e lo accontenteremo ma appena gli ho chiesto cosa intende fare se andiamo in A mi ha risposto che in questo caso cambierebbe tutto. Stessa cosa per Nestorovski, se dovessimo restare in B andrà via. Ha quattro richieste, due dall’Inghilterra, una dalla Turchia e una da parte di una squadra italiana sotto traccia”, ha proseguito il patron del club rosanero.

“Se prendiamo Puscas e gli altri non è certo per salvarci ma per ottenere la promozione. Brignoli penso che arrivi oggi. Per Puscas stiamo trattando, lui aspetta una squadra di A. Costa 3 milioni. Se arriva lui non arriva Di Carmine. Oltre a Puscas arriverà un altro attaccante”, ha proseguito Zamparini.

“La A da subito? E’ una speranza. Sono sconcertato da quello che chiedono come punizione per il Parma. Ci credo moltissimo, dovrebbe funzionare la giustizia. Sto vendendo la società con un organico competitivo e con una squadra forte. Sto parlando con tre, quattro cordate, alcune sono anche italiane”, ha concluso Zamparini.

Correlati