Balata: “Grazie Fabbricini”

Il presidente della Lega B: “Avevamo esigenza di dire alle nostre società di partire. Diritti tv da ridiscutere? Non mi risulta”

MILANO – “Noi abbiamo atteso rispettosamente le determinazioni assunte dalla Figc. Abbiamo fatto una istanza legittima, che proveniva da 19 società del campionato di Serie B. E abbiamo agito con correttezza e trasparenza”. Il presidente della Lega Serie B Mauro Balata ha commentato così la decisione di far partire il campionato 2018/19 con 19 squadre.

”Il nostro è un messaggio forte, stiamo portando avanti la Lega all’insegna della trasparenza”, ha proseguito il presidente della Lega Serie B Mauro Balata, a margine dalla compilazione dei calendari per la prossima stagione. ”Siamo rispettosi di tutti, ma siamo al 13 agosto senza capire chi c’è e chi non c’è – ha continuato -. Avevamo esigenza di dire alle nostre società di partire e di giocare le partite”.

”Io posso solo ringraziare la Figc e il commissario Fabbricini, persona perbene e che io stimo, che ha voluto dare anche lui un messaggio per il bene e per il futuro del calcio”, ha aggiunto il presidente della Lega cadetta.

”Bisognerà però fare una riflessione profonda – le parole di Balata -, avere regole certe e tempi più accelerati. Bisogna dare certezze a tutti i soggetti che operano nel mondo del calcio”.

”Paura delle reazioni? Noi ci siamo attenuti alle disposizioni della federazione. Ridiscutere l’accordo per i diritti tv? Me lo state dicendo voi, a me non risulta”, ha concluso Balata davanti ai giornalisti.

Correlati