“No alla B a 19 squadre”
“No alla B a 19 squadre”

“No alla B a 19 squadre”

FIRENZE  – “La Lega Pro sembra intenzionata ad iniziare il campionato dopo il pronunciamento del Collegio di garanzia, speriamo che avvenga lo stesso anche per la Serie B. Se ciò non dovesse accadere il rischio è di trovarsi in sovrannumero magari con ricorsi persi o con l’ammissione di società nel corso del campionato, che sarebbe la cosa peggiore”.

Il presidente dell’associazione italiana calciatori, Damiano Tommasi, ribadisce la posizione dell’Aic sulla vicenda ripescaggi parlando con i giornalisti a margine del primo raduno stagionale degli arbitri italiani, svoltosi al centro tecnico di Coverciano.

“Sicuramente c’è un po’ di caos, alcune decisioni non aiutano a mettere ordine, però il campionato di serie A sta iniziando e quando si inizia a giocare poi tante cose si dimenticano. La nostra idea è quella di aspettare il pronunciamento del Collegio di Garanzia dei primi di settembre per poter capire quali squadre saranno ammesse e soprattutto quali saranno ammesse alla B. Purtroppo la Lega di B ha già varato il calendario con 19 squadre, una cosa alla quale cercheremo di opporci, ovviamente condividendo tutto con i capitani ed i rappresentanti della Lega B. Partire quando le cose sono apposto credo che sia la cosa migliore”.

Correlati