“Riunione immediata o rimozione”

“Riunione immediata o rimozione”

Un appello per un ultimatum. Dopo aver presenziato al Massimino alla vittoria sul Verona in Coppa Italia e al Falcone-Borsellino per l’amichevole col Paternò, il vicepresidente del Senato, Ignazio La Russa, prende la parola per perorare la causa del Catania (e non solo) sul caso ripescaggi.

“Nel caos dei campionati di Serie B e C, c’è una domanda che resta vergognosamente senza risposta: perchè la riunione del Collegio di Garanzia dello Sport non può essere anticipata visto che tutta la questione nasce dal suo rinvio al 7 settembre a campionato iniziato? Mi domando poi cosa abbiano di così indifferibile i ben pagati componenti, capitanati dal mio ex collega Frattini, da non potersi riunire subito”.

“Il Coni provveda oggi stesso a obbligarli a riunirsi domani o li sollevi dall’incarico, altrimenti sarà chiaro che le date e tutto il resto, sono state preordinate per realizzare un piano criminoso a danno di chi, legittimamente, aspettava la conferma (o meno) dei due giudizi precedenti. Ci sarà una ragione se anche l’Associazione Calciatori e la Lega Pro vogliono i ripescaggi e se almeno 6 società minacciano ricorsi o denunce. Chiederò oggi anche all’on. Giorgetti, Responsabile dello sport nel governo, di pretendere questa risposta”.

Correlati