Trapani, tre punti sofferti

I granata faticano contro un buon Bisceglie ma la spuntano grazie a una rete di Nzola

Il Trapani torna alla vittoria faticando e difende il primato. Tre punti sofferti, quelli della squadra di Italiano contro un buon Bisceglie.

La prima palla gol la crea proprio la formazione ospite con una botta di Jakimovski alla quale si oppone Dini. I padroni di casa replicano con Evacuo, che in due occasioni va vicino al gol.

Gli ospiti però reggono bene il confronto pungendo da sinistra con Jasimovski e Starita, entrambi pericolosi prima dell’intervallo.

Il Bisceglie impegna severamente Dini con un colpo di testa di De Sena in apertura di ripresa e ci riprova a metà frazione con un tiro di Scalzone respinto dall’estremo difensore locale.

A decidere la gara è un cambio azzeccato di Italiano, che butta nella mischia Nzola per Costa Ferreira: il nuovo entrato sfrutta un assist di Golfo gelando gli ospiti, che allo scadere vanno di nuovo vicino alla rete con una conclusione di Longo fuori di poco.

TRAPANI-BISCEGLIE 1-0
Trapani (4-3-3): Dini 6.5; Scrugli 7 (37′ st Canino sv), Mulè 6.5, Pagliarulo 6.5, Ramos 6; Costa Ferreira 5.5 (19′ st Nzola 6.5), Taugourdeau 6.5, Corapi 6.5; Golfo 6 (32′ st Aloi sv), Evacuo 6, Tulli 5.5 (1′ st Ferretti 6). In panchina: Ingrassia, Kucich, Da Silva, Garufo, D’Angelo, Toscano, Girasole, Dambros. Allenatore: Italiano 6.5
Bisceglie (3-5-2): Crispino 6; Markic 6.5, Calandra 6, Maestrelli 5.5 (32′ st Bottalico sv); Longo 6.5, Onescu 6.5, Risolo 6.5, Giacomarro 6 (48′ st Messina sv), Jakimovski 6.5; De Sena 6, Starita 6 (14′ st Scalzone 6). In panchina: Addario, Beghdadi, Raucci, Sisto, Camporeale. Allenatore: Ginestra 6.5
Arbitro: Bitonti di Bologna 6
Rete: 28′ st Nzola
Note: spettatori: 2.862. Ammoniti: Costa Ferreira, Nzola, Calandra, Onescu, Longo. Angoli: 6-6. Recupero: 2′; 4′.

 

Correlati