Stellone scuote il Palermo

Stellone scuote il Palermo

PALERMO – La settimana scorsa contro la Salernitana è arrivata per il Palermo la prima sconfitta casalinga, la seconda in campionato. I rosanero di Roberto Stellone sono chiamati a dimostrare che si è trattato solo di un incidente di percorso, ma le difficoltà non mancano in vista della trasferta a Cremona.

“Ci troviamo un po’ in emergenza. Nonostante questo aspetto troveremo le giuste soluzioni – afferma il tecnico dei rosanero – Abbiamo analizzato la partita contro la Salernitana. Servirà più concretezza e attenzione. Dobbiamo reagire”.

Stellone si sofferma sull’avversario: “La Cremonese è un’ottima squadra che si esprime bene tra le mura amiche. Non dobbiamo dimostrare nulla perché una battuta d’arresto dopo quattordici partite ci può stare. Dobbiamo andare a Cremona per prendere i punti lasciati contro la Salernitana. Abbiamo provato diverse cose in questi giorni. Valuteremo nelle prossime ore quali scelte compiere”.

Uno sguardo al mercato che sta per volgere al termine e che fino a questo momento non ha visto attivo il Palermo, sia in entrata che in uscita: “Non dobbiamo acquistare dei calciatori solo per l’emergenza di questi giorni. Del mercato parla però il nostro direttore Foschi. Il Brescia? Pensiamo a noi stessi e a proseguire il nostro cammino. Primo o secondo posto poco conta. Ciò che mi interessa è centrare la promozione diretta. Ci aspetta un girone di ritorno impegnativo”.

Il Palermo, intanto, ha ufficializzato la cessione di Carlos Embalo al Cosenza. L’attaccante, classe 1994, si trasferisce alla società calabrese con la formula del prestito con diritto di opzione e contropzione in favore del club rosanero.

Correlati