Il derby dice Trapani

Il derby dice Trapani

Stavolta il derby non dice bene al Siracusa. Al De Simone la spunta il Trapani, che vince 2-1 e incamera tre punti preziosi per tenere alto il ritmo nella corsa alle posizioni di vertice.

La partita si sblocca subito a causa di un grave errore di Crispino, decisivo contro il Catania e qui protagonista in negativo: il portiere di casa non controlla un retropassaggio di Parisi e si fa soffiare palla da Nzola, che può appoggiare il pallone in rete.

Il Siracusa reagisce andando al tiro con Cognigni, punta centrale nel 4-2-3-1 proposto da Raciti, e Tiscione e trovando il pari in chiusura di primo tempo col solito Catania, che firma il suo settimo gol stagionale girando in porta al volo una sponda di Bertolo su punizione di Tiscione.

Il Trapani preme in avvio di ripresa e torna avanti dopo dieci minuti, quando Ferretti fa centro con un tiro a giro dopo aver colpito una prima volta il palo. Lo stesso Ferretti impegna ancora Crispino, poi il Siracusa forza i tempi inserendo Vazquez e Talamo per Ott Vale e Cognigni.

Con quattro attaccanti, gli azzurri si rendono pericolosi con un tiro incrociato di Vazquez sul quale Dini riesce ad arrivare e con una conclusione a lato di Talamo da posizione assai favorevole.

Nel finale c’è ancora tempo per il rosso a Catania, che rimedia la seconda ammonizione per un fallo di mano su cross di Turati, e per un’opportunità sprecata da Evacuo in contropiede.

SIRACUSA-TRAPANI 1-2
SIRACUSA (3-4-2-1): Crispino 5; Daffara 6, Turati 6, Bertolo 6.5; Palermo 5.5 (48′ st Russini sv), Gio. Fricano 6, Ott Vale 5.5 (15′ st Vazquez 5.5), Parisi 5.5; Catania 6.5, Tiscione 6; Cognigni 6 (15′ st Talamo 5.5). In panchina: D’Alessandro, Bruno, Boncaldo, Di Sabatino, Gia. Fricano, Lombardo, Del Col, Mustacciolo. Allenatore: Raciti 6.
TRAPANI (4-3-3): Dini 6; Scrugli 6 (1′ st Franco 6), Scognamillo 6.5 (31′ st Mule’ 5.5), Pagliarulo 6, Costa Ferreira 6.5; Aloi 6.5 (28′ st Girasole 6), Taugourdeau 6, Corapi 6.5; Ferretti 7, Dambros 5.5 (7′ st Fedato 6), Nzola 7 (31′ st Evacuo 5.5). In panchina: Kucich, Ferrara, Da Silva, Lomolino, D’Angelo, Toscano. Allenatore: Italiano 7.
ARBITRO: Meleleo 6.5.
RETI: 6′ pt Nzola, 40′ pt Catania 11′ st Ferretti.
NOTE: spettatori 2.000 circa. Espulsi: al 48′ st Catania per doppia ammonizione. Ammoniti: Taugourdeau, Aloi, Nzola, Dini, Catania, Tiscione. Angoli: 4-3. Recupero: 2′, 5′.

Correlati