Siracusa, qualcosa si muove

Siracusa, qualcosa si muove

Punto prezioso del Siracusa sul campo del Bisceglie, concorrente nella corsa alla salvezza. Finisce 0-0, con un primo tempo più movimentato e una ripresa di contenimento da parte della squadra di Raciti.

Non c’è Catania, così ci pensa Vazquez a costruire pericoli: suo al minuto 16 il tiro che costringe Cerofolini alla deviazione in angolo. Ancora lui 10′ più tardi colpisce di testa ma non sfonda.

Il Bisceglie si fa vedere a inizio secondo tempo con Longo: Crispino sventa. La partita si addormenta e per la squadra di Raciti finalmente la classifica si muove.

BISCEGLIE-SIRACUSA 0-0
Bisceglie (3-5-2): Cerofolini 6.5; Triarico 6.5, Markic 6.5, Mastrilli 6.5; Longo 5.5 (43′ st Calandra sv), Bangu 6, Risolo 6.5, Parlati 6 (25′ st Giacomarro 6), Giron 5.5; Starita 5.5 (43′ st Dellino sv), Cuppone 5.5 (43′ st Jovanovic sv). In panchina: Vassallo, Camporeale, Maccarrone, Casella, Bottalico, Beghdadi, Cuomo. Allenatore: Vanoli 6.
Siracusa (4-2-3-1): Crispino 6.5; Daffara 6.5, Turati 6.5, Di Sabatino 6, Bruno 6; Gio. Fricano 6 (44′ st Boncaldo sv), Palermo 6; Russini 5.5 (38′ st Del Col sv), Talamo 6 (28′ st Catania 6), Souaré 5 (28′ st Parisi 6); Vazquez 5.5 (28′ st Cognigni 6). In panchina: D’Alessandro, Tuninetti, Rizzo, Tiscione. Allenatore: Raciti 6.
Arbitro: Garofalo di Torre del Greco 6.
Note: spettatori 284, incasso 2701 euro. Ammonito: Markic. Angoli: 1-2. Recupero: 1′, 4′.

Correlati