Ora il Trapani sogna

Ora il Trapani sogna

Il Trapani vede il primo posto, la Juve Stabia trema. In una domenica che potrebbe rivelarsi decisiva per le sorti del campionato, i granata battono la Viterbese, ritrovata sul proprio cammino a soli tre giorni di distanza dalla semifinale d’andata di Coppa Italia persa di misura, e si portano a ridosso della capolista, che non riesce a vincere neppure a Bisceglie collezionando il sesto pari nelle ultime otto partite.

La netta flessione delle vespe e la perentoria ripartenza della formazione di Italiano, tornata alla vittoria dopo la secca sconfitta col Francavilla e il successivo turno di riposo, riaprono più che mai i giochi per la promozione diretta: adesso stabiesi e trapanesi sono separati da appena un punto e domenica prossima in Campania c’è lo scontro diretto.

Il meritato successo sulla Viterbese lancia una squadra gasata più che mai. I padroni di casa partono forte rendendosi subito pericolosi con Ferretti, che calcia oltre la traversa su servizio di Evacuo. La Viterbese prova a replicare con Zerbin, che non inquadra la porta da posizione defilata, ma deve incassare il gol di Nzola, lesto a scattare sul filo del fuorigioco e a battere Valentini con un preciso diagonale.

I granata sono ispirati e attaccano con insistenza: un sinistro di Ferretti esce non di molto, poi è il portiere Valentini a tenere in partita i suoi opponendosi brillantemente ai tentativi di Evacuo (due volte), Toscano (botta deviata sul palo) e Taugordeau. L’estremo difensore ospite, però, non può nulla sul nuovo affondo di Ferretti, bravo ad avventarsi sulla respinta del portiere su un tiro-cross di Nzola.

Nella ripresa i locali abbassano i ritmi amministrando il vantaggio. La Viterbese prova a riaprire la gara con un colpo di testa a lato del nuovo entrato Bismark, ma poi resta lontana dalla porta di Dini e a un quarto d’ora dallo scadere perde anche Valentini, infortunato e rilevato tra i pali da Thiam.

Nel finale il nuovo entrato Fedato spreca una buona occasione per il tris calciando debolmente dal limite verso Thiam, ma al Provinciale finisce in festa per tre punti che avvicinano il Trapani al primato che significherebbe promozione diretta.

TRAPANI-VITERBESE 2-0
Trapani (4-3-3): Dini 6; Costa Ferreira 6.5, Da Silva 6.5, Taugourdeau 7, Scrugli sv (8′ pt Lomolino 7); Corapi 6.5 (33′ st Franco sv), Toscano 7, Aloi 6.5 (1′ st Mulè 6); Ferretti 7 (22′ st Tulli 6), Evacuo 6.5, Nzola 7 (33′ st Fedato 6). In panchina: Cavalli, Ferrara, D’Angelo, Dambros, Mastaj. Allenatore: Italiano 7.
Viterbese (3-4-2-1): Valentini 8 (29′ st Thiam 6); Atanasov 4.5, Rinaldi 4.5, Coda 4.5 (1′ st Sparandeo 5); Tsonev 4, Palermo 5, Coppola 4.5 (22′ st Artioli 6), Mignanelli 5; Zerbin 4.5, Vandeputte 4 (1′ st Damiani 5); Molinaro 4 (1′ st Bismark 5.5). In panchina: Bertollini, De Giorgi, Del Prete, Milillo, Polidori, Pacilli, Sini, Artioli. Allenatore: Calabro 5.
Arbitro: Vigile di Cosenza 6.5.
Reti: 9′ pt Nzola, 37′ pt Ferretti.
Note: spettatori 3397. Ammonito: Coda. Angoli: 9-3. Recupero: 1′, 3′

Correlati