Palermo, che doccia fredda

Palermo, che doccia fredda

PESCARA – Un Pescara dai due volti, tutto cuore e grinta, supera il Palermo per 3-2 in rimonta. Una doccia fredda per i rosanero, che perdono contatto dal duo di testa formato da Brescia e Lecce.

La squadra di Pillon appare subito pimpante e sblocca la gara dopo appena 6′ grazie a Del Grosso, scaltro a insaccare di prima l’assist dell’altro terzino Balzano.

Il Palermo reagisce rabbiosamente e schiaccia nella propria metà campo i pescaresi, che soccombono sotto i colpi di Moreo, autore di un preciso diagonale, e Pirrello, a segno per la prima volta in B grazie a un preciso colpo di testa.

Nella ripresa è tutto un altro Pescara. La squadra di Pillon viene fuori alla distanza. Il gol del pareggio arriva al 23′ grazie ad una perla di Memushaj che da lontano beffa sotto il sette Pomini.

Il Palermo non sfrutta due opportunità per tornare avanti con Jajalo e Moreo e a 4′ dalla fine viene castigato dai biancazzurri, in gol grazie all’inzuccata di Scognamiglio su angolo di Sottil.

PESCARA-PALERMO 3-2
Pescara (3-5-2): Fiorillo 6; Gravillon 5.5, Scognamiglio 7, Perrotta 6; Balzano 6, Memushaj 7, Brugman 6, Crecco 5.5 (24′ st Bruno 6), Del Grosso 6.5 (39′ st Sottil 6); Monachello 6 (9′ st Del Sole 6) Mancuso. In panchina: Kastrati, Capone, Elizalde, Pinto, Farelli, Antonucci, Ciofani. Allenatore: Pillon 6.5
Palermo (4-3-1-2): Pomini 6; Rispoli 6, Pirrello 7, Szyminski 6, Mazzotta 6 (34′ st Aleesami sv); Fiordilino 6 (25′ st Murawski 5.5), Jajalo 6, Haas 6 (42′ st Lo Faso sv); Trajkovski 6; Puscas 6, Moreo 6.5. In panchina: Brignoli, Alastra, Accardi, Gunnarsson, Lo Faso, Ingegneri, Santoro, Cannavo’. Allenatore: Stellone 5.5
Arbitro: Nasca di Bari 5.5
Reti: 6′ pt Del Grosso, 15′ st Moreo, 38′ st Pirrello, 23′ st Memushaj, 41′ st Scognamiglio.
Note: spettatori 6.557 di cui 85 tifosi ospiti. Ammoniti Monachello, Pirrello, Murawski, Mancuso, Scognamiglio. Calci d’angolo 11-5 per il Palermo. Recupero: 2′; 4′.

Correlati