Catania, il 3° posto si allontana

Catania, il 3° posto si allontana

Il Catania vede allontanarsi il 3° posto. A complicare la rincorsa alla terza piazza è la vittoria del Catanzaro nel recupero con la Viterbese.

Un successo agevole, quello dei giallorossi, impostisi per 2-0 (gol di Bianchimano e Signorini) contro una squadra presentatasi al Ceravolo in formazione fortemente rimaneggiata, priva di ben 17 elementi, rimasti in sede per preparare la finale di ritorno di Coppa Italia contro il Monza in programma l’8 maggio, e del nuovo tecnico Pino Rigoli, ufficializzato in giornata.

Scelta discutibile, emblematica di un campionato falsato, che ha ovviamente facilitato la vita del Catanzaro, ora quota 64 come gli etnei. La formazione di Novellino adesso non è più padrona del suo destino, visto che in caso di arrivo a pari punti gli uomini di Auteri avranno dalla loro gli scontri diretti (vittoria 2-0 all’andata contro il 2-1 rossazzurro al ritorno).

Per vincere la volata con i catanzaresi, Biagianti e compagni, impegnati in casa contro un Rieti ormai tranquillo, devono quindi sperare che il Catanzaro non vinca nel match interno con il Trapani, formazione di valore ma ormai certa del secondo posto.

Solo ottenendo un risultato migliore dei rivali, il Catania potrà centrare il terzo posto (esordio negli spareggi promozione il 19 maggio), altrimenti chiuderà quarto, debuttando nei play off il 15 maggio.

Correlati