Tuttolomondo non ci sta

Tuttolomondo non ci sta

PALERMO – Mentre a Palermo si è svolto in mattinata il cda della società e il sindaco Orlando ha parlato in conferenza stampa della grave situazione del club rosanero, a Roma, dove nel frattempo si è tenuto il Consiglio Federale della Figc, il direttore finanziario di Arkus Network, Salvatore Tuttolomondo, assicura che il Palermo ha le carte in regola per l’iscrizione al campionato di Serie B.

In un comunicato video (il primo di quasi 15 minuti e nel quale se ne annuncia un secondo) e con al fianco i rappresentanti in Italia della compagnia bulgara Lev Ins, Tuttolomondo spiega che la “fideiussione è stata concessa”, aggiungendo che “la compagnia, benché coinvolta nelle sciagurate vicende del 24 giugno e nel comportamento illecito del broker che in questi giorni si spertica a rilasciare interviste cercando di contenere il livello di rischio dell’illecito posto in essere, è pronta ad accompagnarci nel processo di rilancio del club. Informeremo Figc, Lega, Covisoc e tutti gli altri organi competenti. Il Palermo fruisce di tutti i requisiti e presupposti per ottenere l’iscrizione al campionato di Serie B 2019-2020. Il club ha una proprietà stabile”.

Correlati