Palermo, cambia il Cda

Palermo, cambia il Cda

PALERMO – Roberto Bergamo presidente, Attilio Coco e Tuttolomondo consiglieri. E’ stato nominato il nuovo Cda del Palermo calcio: è formato da tre componenti tutti espressione della proprietà riconducibile al direttore finanziario di Arkus Network Salvatore Tuttolomondo. Lunedì l’assemblea ha determinato la decadenza dell’ex presidente Alessandro Albanese e del vice presidente Vincenzo Macaione.

A ore è atteso il responso della Covisoc che certificherà l’inadempienza del Palermo sui documenti da presentare per ottenere l’iscrizione al prossimo campionato di serie B che determinerà l’esclusione dell’attuale società dai quadri federali.

Poi scatterà l’iter per la riattribuzione del titolo sportivo attraverso un bando che sarà presentato dall’amministrazione comunale palermitana. Fra i gruppi interessati Dario Mirri con Rinaldo Sagramola, il patron della Sampdoria Massimo Ferrero, l’immobiliarista italoamericano Toni Di Piazza e l’imprenditore Tommaso Dragotto.

Correlati