Catania, ecco Camplone

Catania, ecco Camplone

Andrea Camplone è ufficialmente il nuovo allenatore del Catania. Giunto domenica sera a Torre del Grifo, il tecnico abruzzese ha messo nero su bianco firmando il contratto che lo lega al club etneo per la prossima stagione. La società rossazzurra si è riservata a proprio favore un diritto di opzione per l’annata successiva.

Pescarese, 52 anni, Camplone, ex difensore, ha giocato per nove stagioni nel Pescara per poi passare a Perugia e Ancona prima di concludere la carriera nel Gubbio.

In panchina, l’allenatore abruzzese ha conquistato una promozione in Serie B con il Perugia grazie al 1° posto nel girone B della Prima Divisione Lega Pro nel 2013/14. Le sue principali esperienze professionali sono legate allo stesso club umbro e al Bari, portati rispettivamente nel 2015 e nel 2016 ai playoff per la promozione in A.

La sua carriera in panchina è cominciata con il Penne, guidato dall’Eccellenza alla D nel 2005, e l’Alba Adriatica. In ambito professionistico, inoltre, Camplone ha collezionato ulteriori esperienze a Lanciano, con il Martina, con la Cavese e con il Benevento, in terza serie, e con il Cesena, in Serie B. Due i moduli più usati dal neo tecnico rossazzurro: il 4-3-3 e il 3-5-2.

Con Camplone, arrivano il vice Maurizio Tacchi e il preparatore dei portieri Marco Onesti. Completano lo staff tecnico per la prossima stagione il responsabile della preparazione atletica Salvatore Lalinga, il video analyst Ivan Francesco Alfonso e il team manager Emanuele Passanisi.

A Marco Onorati, preparatore dei portieri della prima squadra negli scorsi anni, viene assegnato l’incarico di coordinatore degli allenatori dei portieri del settore giovanile. Il preparatore atletico Giuseppe Colombino, invece, si congeda.

La presentazione ufficiale di Camplone e dei suoi collaboratori è fissata sabato 13 luglio alle 12 in sala congressi a Torre del Grifo Village.

Correlati