Catania, poker al Licata

Catania, poker al Licata

Quattro gol per il Catania nella seconda amichevole stagionale, la prima a porte aperte a Torre del Grifo, dove, sotto un sole cocente, un cospicuo numero di tifosi si è ritrovato per seguire dal vivo i rossazzurri.

Contro il Licata, matricola in Serie D come il Marina di Ragusa affrontato quattro giorni fa, Camplone ha schierato inizialmente una formazione senza i nuovi acquisti, come accadrà domenica sera per il primo turno di Coppa Italia contro il Fanfulla.

Il portiere Furlan è stata l’unica eccezione in tal senso in un undici completato da Calapai, Silvestri, Esposito e Marchese in difesa, Bucolo, Lodi e Llama a centrocampo, Sarno, Di Piazza e Brodic in attacco. Il primo tempo si è chiuso sull’uno a zero grazie a un rigore trasformato da Lodi dopo 42 minuti.

Nella seconda frazione ampio turnover con Pisseri in porta, Biondi, Noce, Esposito e Pinto in difesa, Dall’Oglio, Welbeck e Mazzarani in mediana, Catania, Curiale e Rossetti in avanti. A segno in rapida successione Mazzarani con un destro dal limite (5′) e Rossetti in acrobazia (12′). Alla mezz’ora il poker di Curiale con un altro rigore.

Correlati