Catania, test con 7 reti

Catania, test con 7 reti

Sette reti nella partitella in famiglia disputata dal Catania a porte aperte a Torre del Grifo. Circa 150 i tifosi che hanno assistito alla sgambata degli uomini di Camplone, divisi in due squadre (gialli e rossi).

In tenuta rossa sono stati schierati inizialmente Martinez in porta, Biondi, Mbendé, Saporetti e Pinto in difesa, Dall’Oglio, Lodi e Llama in mezzo, Catania, Di Piazza e Di Molfetta in avanti.

In maglia gialla Peraggini tra i pali, Calapai, Noce, Esposito e Marchese nella linea arretrata, Bucolo, Welbeck e Mazzarani a centrocampo, Sarno, Curiale e Barisic in attacco.

Il primo tempo si è concluso sul 3-1 con reti dell’ispirato Catania (bel sinistro all’incrocio), Di Piazza su assist di Llama e ancora Catania su imbeccata di Lodi per i rossi e autorete di Mbendé (tocco nella propria porta su cross teso di Calapai) per i gialli.

Nella ripresa rotazione con Liguori, Biagianti, Fornito e Mazzarani schierati tra i rossi, Rizzo, Brodic, Pecorino e Rossetti tra i gialli. Un rigore di Lodi, un sinistro di Pecorino e un altro penalty trasformato da Sarno hanno portato il punteggio sul 4-3.

Non hanno preso parte al test Furlan, Silvestri e Mujkic a scopo precauzionale.

Rossi (4-3-3): Martinez; Biondi, Mbendé, Saporetti, Pinto (1′ st Liguori); Dall’Oglio, Lodi (21′ st Biagianti), Llama (21′ st Fornito); Catania, Di Piazza, Di Molfetta (21′ st Mazzarani).
Gialli (4-3-3): Peraggini; Calapai, Noce, Esposito, Marchese; Bucolo (21′ st Rizzo), Welbeck, Mazzarani (21′ st Brodic); Sarno, Curiale (21′ st Pecorino), Barisic (13′ st Rossetti).
Reti: 18′ pt Catania, 20′ Di Piazza, 32′ autorete Mbendé, 41′ Catania; 8′ st Lodi su rigore, 33′ Pecorino, 37′ Sarno su rigore.

Correlati