“Non accontentiamoci”

“Non accontentiamoci”

FORMAZIONE – “Marchese centrale? Abbiamo altre soluzioni per la difesa. Biagianti sta smaltendo un problema che si porta dietro dallo scorso finale di stagione, Barisic non è stato convocato perché è indietro di condizione. Gli altri sono a posto. Abbiamo fatto 45 giorni di ritiro, qualcuno è arrivato dopo e quindi deve perfezionare lo stato di forma ma chi è convocato può essere impiegato. Chi gioca? Squadra fatta per larga parte, ma per abitudine lascio sempre almeno un paio di caselle da riempire sino all’ultimo”.

IL DEBUTTO – “Mi aspetto una partita veloce visto che il manto erboso è in sintetico e una squadra che giochi da squadra, cerchi il gol e non si accontenti. L’Avellino è avversario compatto: stanno in undici dietro alla linea della palla e si sacrificano tutti, bisognerà stare attenti alle loro ripartenze ma noi con le tre punte possiamo metterli in difficoltà. Non dobbiamo adeguarci ai loro ritmi. L’esordio è sempre insidioso, non sai mai quello che può venire fuori”.

MERCATO – “Non credo che succederà qualcosa in entrata, a meno che la società non voglia regalarmi una ciliegina sulla torta. Mi aspetto movimenti in uscita, visto che si sono ragazzi che sono rimasti fuori e mi dispiace”.

Correlati