Il Bari vince, la Sicula si rammarica

Il Bari vince, la Sicula si rammarica

Il rammarico c’è e non riguarda solo il risultato. La Sicula Leonzio debutta perdendo in casa contro il Bari, grande favorita per la promozione diretta, ma esce dal campo con legittimi rimpianti per un risultato decisamente severo.

La formazione allenata da Grieco (foto Sicula Leonzio Channel) avrebbe meritato di più  contro i biancorossi, che hanno vinto senza impressionare grazie anche a un penalty che ha destato più di una perplessità.

Il Bari parte all’attacco e colpisce la traversa con un colpo di testa di Ferrari dopo soli 5 minuti. I padroni di casa, però, non si fanno intimorire replicando con i tentativi di Scardina (colpo di testa con palla a lato), Palermo e Sicurella, entrambi neutralizzati senza troppi problemi da Frattali.

E’ Antenucci, il più atteso, a sbloccare il risultato. Dopo avere cercato la porta di Nordi con un destro oltre la traversa, l’ex attaccante della Spal va a segno su rigore, decretato per un dubbio contatto in area tra Palermo e Terrani.

I bianconeri si rendono pericolosi in chiusura di prima frazione con Maimone, il cui tentativo trova la deviazione in angolo di Berra, e nella ripresa aumentano la pressione mettendo ripetutamente in difficoltà i baresi.

Prima Scardina sfiora il palo con un colpo di testa, poi Maimone chiama Frattali alla parata arrivando per primo su un pallone vagante in area, quindi l’estremo difensore ospite è costretto a farsi trovare pronto su Scardina e Palermo.

Cornacchini passa al 3-5-2 aggiungendo un difensore per contenere le sfuriate lentinesi e se la cava anche a 5′ dallo scadere su Sosa, il cui colpo di testa viene contenuto dal solito Frattali. I conti li chiude, tre minuti dopo, Dursi in contropiede approfittando di un fuorigioco applicato male dai locali.

SICULA LEONZIO-BARI 0-2
Sicula Leonzio (3-4-1-2): Nordi 6; Sosa 5.5, Petta 6, Ferrini 6 (34′ st Vitale 6); Parisi 6 (28′ st Esposito 6), Palermo 6.5, Maimone 6 (28′ st Bariti 6), Sabatino 6.5; Sicurella 6; Grillo 5.5 (15′ st Lescano 6), Scardina 6.5. In panchina: Polverino, De Rossi, Talarico, Sidibe, Manfrè Cataldi, Terranova, Sinani, Governali. Allenatore: Grieco 6.
Bari (4-4-2): Frattali 7; Berra 6 (13′ st Perrotta 6), Sabbione 6, Di Cesare 6, Costa 6.5 (31′ st Corsinelli 6); Kupisz 6, Hamlili 6, Scavone 6.5, Terrani 6.5 (19′ st Schiavone 6); Antenucci 6.5 (31′ st D’Ursi 6.5), Ferrari 5.5 (1′ st Simeri 6). In panchina: Marfella, Esposito, Floriano, Neglia, Bolzoni, Cascione. Allenatore: Cornacchini 6.5.
Arbitro: D’Ascanio di Ancona 5.
Reti: 36′ pt Antenucci (rig.), 43′ st D’Ursi.
Note: pomeriggio umido e lievemente ventilato, terreno in discrete condizioni, spettatori 1.060 (di cui 240 ospiti). Ammoniti: Ferrini, Grieco, Hamlili. Angoli: 5-4. Recupero: 1′, 4′.

Correlati