Camplone cambia il Catania

Camplone cambia il Catania

Conferenza stampa di Andrea Camplone alla vigilia di Monopoli-Catania (in basso la grafica della formazione del Catania proposta da Sport Sicilia Preview, in onda il venerdì sera su Telecolor alle 22 con replica alle 24).

I PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI. “Siamo tutti dispiaciuti per quel che è accaduto e speriamo che le cose si possano risolvere nel modo migliore possibile. Però dobbiamo guardare avanti e preparare la prossima partita. La squadra si è allenata con serenità, sappiamo di dover fare molto di più in trasferta: se non andiamo con la mentalità giusta facciamo brutte figure”.

MODULO E GIOCATORI. “Incontriamo un avversario che ha il 3-5-2 nel suo dna. Stiamo provando delle alternative, anche se non mi preoccupa l’emergenza legata alle assenze. Più che il modulo conta l’atteggiamento. Mazzarani? Può giocare in attacco come in mediana, anche se penso si esprima meglio in avanti. Rizzo? Non può avere i 90′ nelle gambe ma fa parte dell’organico e cercheremo di fargli raggiungere il giusto minutaggio, per noi è un elemento importante. A centrocampo abbiamo abbondanza, in queste partite ci saranno delle rotazioni. Curiale e Di Piazza insieme? Ad oggi non ci ho mai pensato, secondo me andando in campo contemporaneamente farebbero fatica”.

MONOPOLI. “Ha cambiato il tecnico e ha ripreso a giocare un calcio aggressivo. Vanno in pressione alta, hanno giocatori importanti in attacco. Con il nuovo allenatore hanno trovato l’atteggiamento giusto, ma noi non possiamo avere paura dei nostri avversari, altrimenti perdiamo in partenza”.

CLASSIFICA. “Ci aspettano quattro partite ravvicinate, se mettiamo insieme un bel filotto possiamo dare uno strappo in classifica. L’importante e stare lì davanti”.

Correlati